Le Ultime Recensioni di Profumi!

Qui puoi leggere le ultime recensioni di profumi. Usa il selezionatore di data per vedere le recensioni scritte precedentemente!
Search by Date:  
Opium Yves Saint Laurent di Dario40 2017-01-22

Sta scrivendo una persona che soffre tremendamente della paura da cambio di formula...in quanti siamo? Bella domanda! Quanti bocconi amari! Ma a volte, forse, il cambio di formula diventa necessario per continuare ad amare una fragranza e cercare di indossarla ancora senza sentirsi fuori dal tempo. Per Opium forse questo discorso quadra, ma è un'opinione mia, molti di sicuro non saranno della mia stessa idea. Se fossi una donna, francamente non so se riuscirei ad indossare OGGI l'originale. Si, il nuovo è stato spogliato di tutto ma...ma si, avrebbero dovuto mantenere entrambe le formule, il mio ragionamento allora sarebbe applicabile, un po'come hanno fatto con Chanel No.5...Io amo Opium, è una parentesi troppo importante della mia vita.

Omnia Paraiba Bvlgari di Dario40 2017-01-22

Si tratta senza dubbio di una fragranza estiva ma va provata sulla pelle e non sul cartoncino. Sulla pelle intendo d'estate, all'aperto, col sudore ed il profumo dell'abbronzatura. Questo è il vero Paraiba, non un tester da profumeria ma un profumo che va vissuto e amato in un'estate di passione. Fidatevi, l'ho regalato a Giugno inoltrato e sono seguiti mesi indimenticabili all'insegna di questa fragranza geniale. Non fatevi suggestionare dalle note di testa ma andate avanti e scoprirete un'incantevole gardenia e tanto ancora...che meraviglia!

Molto più gradito del "for Him" risulta notevolmente speziato, raddolcito dall'ambra e stemperato dal vetiver. Lo trovo davvero ben riuscito e penso di prenderlo prima o poi...ricorda molto Dsquared Potion ormai fuori produzione.

Profumo a stampo classico con un patchouli nobile e deciso. Appena spruzzato ricorda tantissimo Aramis ma dopo pochi istanti si sente solo la violetta. Imbarazzante o forse singolare, non lo so, ma non fa per me. Non saprei come classificarlo anche se appare senza dubbio come un profumo di tutto rispetto.

Anche qui l'Oud ma questa fragranza non mi convince neanche un po', la nota agrumata predomina e l'Oud si sente poco, o meglio, risulta troppo mescolato ad altre note. Per il legno di Agar preferisco altro.

UR ± Silk UER MI di Khasia 2017-01-22

Anche di questa maison ho acquistato il sample kit, ero incuriosita e divertita dal nome.
Questa fragranza è una di quelle che mi ha colpito di più. Ha una nota predominante di fico in apertura davvero vivida e realistica. Sembra di sentire non solo il frutto, ma tutta la pianta, i rami e le foglie. Dopo circa una decina di minuti si possono percepire altre note, verdi e dolci, e anche se per me indistinte, vaghe ma piacevoli.
E' un profumo carino, delicato e molto verde. Non ha una grande persistenza, né una significativa evoluzione. E' leggero come la seta a cui si inspira. Adatto all'estate. La mia impressione è che sia la classica fragranza che può non piacere a tutti, ma è da provare e valutare.

Concerto Fragonard di che1928 2017-01-22

Profumo giovanile ,non buono perché sa un po' di chimico ,ma passabile . Per recarsi in ufficio tutti i giorni con gente che non ami può andare bene . Molto persistente ,agrumato ,fresco ,ozonico e molto economico .

Antaeus Chanel di che1928 2017-01-22

Ho preso la versione vintage ,agrumato all'inizio ,poi si passa al fiorato ,concludendo con muschio e fumo . Abbastanza aromatico ,non eccelso a mio avviso. Adatto a signori sopra i 50.

Cuir Beluga Guerlain di geco 2017-01-22

Caro come un rene, Cuir Beluga è un profumo di cuoio/pelle scamosciata della prestigiosa serie di Guerlain "L'Art et la Matiere". Ha un timbro di fantasia gourmand. Attacca con agrume brillante e poi via col cuoio/scamosciato gourmand (la vaniglia di Guerlain non è mai "piatta" e banale),davvero di livello, e le sfumature miste di elicriso/eliotropio (si sentono davvero).L'abbinata scamosciato/vaniglia va avanti fino in fondo. Notevole, ma io non sono un maniaco delle pelli e quindi gli darò : VOTO 8/8,5

Diamante Nero Homme Renato Balestra di Ferry74 2017-01-22

Un altro edt di Balestra che risulta veramente molto onesto in rapporto qualità-prezzo. Non mi entusiasma come succede per Argento, ma non posso dire che sia un profumo insignificante. Ha una bella apertura vaniglio-ambrata, e successivamente rilascia una miscela dominata dalla cannella e la noce moscata, infatti al naso risulta piccantino, percepibile sul fondo anche la nota fresca della menta. Le sue note si adattano bene al periodo freddo dell'anno. Un profumo "grasso" nel senso che riempie il naso con forza.

Ambre Nuit Christian Dior di geco 2017-01-22

Costoso profumo della Collection Privèe di Dior.
Acciderbolina,ha un'attacco simile a Jaipur Homme!
Con un bel dolcino agrumato .
Scendendo verso il corpo, si sente la sua vocazione più rosata, seppur vaga.
Ma resta la struttura di dolce cremoso apparentato con la vaniglia ma meno zuccherino e più latteo, squisito e rilassante.
Buono buono, è un semi-gourmand.
In verità, di ambra nel senso profumistico tecnico classico (cioè il profumo derivante dall'unione di bergamotto, cisto/labdano, benzoino, patchouli,vaniglia) non c'è quasi niente.
Ma temo che ambra sia un concetto che si stia estendendo ad ogni odore che evochi un velo vago/indefinito gradevole al naso, pazienza.
In sintesi, è un profumo dolce latteo/cremoso/delicato con sentori rosei e speziati e qualche passaggio notevolissimo nel corpo, dalla resa abbastanza lineare. Molto molto buono. Bravo Demachy (beh, è quello che ha fatto anche DHI...). VOTO : 9

Tubereuse Criminelle Serge Lutens di massimilianoMN 2017-01-22

Almeno questo profumo è originale e sorprendente.
L'apertura è brinata,canforata,verde e arriva come una gelata improvvisa,una folata di vento ghiacciato.
Poi si dissipa questa strana e inusuale emozione per scaldarsi in un'antica cucina,tra oli e pozioni curative,ma in certi momenti sembra esplodere di fiori opulenti e primaverili,intensi che stordiscono,ma circondati da un alone vellutato viola,cupo e misterioso.
Queste visioni di un'epoca remota,di luoghi e situazioni fuori dal tempo si alternano e sfumano,fino a che non resta più niente.
Mi piace senza ombra di dubbio.

G11 Il Profvmo di Dario40 2017-01-22

Mi hanno fatto provare questa fragranza dicendomi che richiamava tantissimo un profumo che io adoro, Duel di Annick Goutal. Assolutamente no, il profumo è totalmente diverso, intanto non esiste il rizoma di Iris, predominano lavanda, Neroli, e uno strano vetiver che richiama sentori antiquati di mughetto. Allo stesso prezzo preferisco Duel senza alcun dubbio.

Jubilation for Men Amouage di geco 2017-01-22

Un costoso e stimato orientale fougere nel segmento “oasi del deserto/bancarelle della casbah”, tipo Meharèes o Musc Ravageur,per intenderci. Apertura di conifera/incenso con poi un accenno fruttato/zuccherino, dopo si porta verso il cuore con l'arrivo delle note di resine dolci/amare (tipo mirra/opoponax) condite con leggeri sentori speziati di varia natura (es.cannella,coriandolo) bello, prevalenza dolce-fruttata con eleganza, e un bel drydown muschio pulito-fruttato con accenni fougere, molto gradevole (c'è un secchio di galaxolide,ma ben contornato). in fondo ci sento anche note di sandalo (non scritto in piramide)
VOTO : 8 /8,5

Black Dianthus Il Profvmo di massimilianoMN 2017-01-22

Ero curioso di sentire la belladonna,quindi un paio di anni fa lo avevo preso, ed ero quasi convinto che mi piacesse.
Risentendolo a mente fredda non sono più così sicuro che mi piaccia, ha odori dolciastri di frutti rossi che si mescolano con sentori verdi pungenti di pino che non c'entra niente,l'effetto non è proprio quello della scia sensuale ma di qualcosa che si sfibra,saponoso.

Osmo Scents Cannabis Il Profvmo di massimilianoMN 2017-01-22

I profumi di questa casa non mi piacciono,e questo non fa differenza.
Lo avevo preso anni fa perché avevo voglia di qualcosa di dolciastro,e cannabis lo è.
Ma di foglie e fiori di cannabis non ce n'è nemmeno l'ombra.
Dolce e cremoso,mi ricorda il cocco,ma se ne puo fare a meno tranquillamente.

Bois des Iles Chanel di geco 2017-01-22

Da molti considerato il non plus ultra di Chanel (se la gioca con Coromandel) e oltre. Ha una struttura odorosa simile a Samsara di Guerlain.
Costoso e raffinatamente semplice, Bois des Iles ("buà desìl" per i non francofoni) esordisce con un'esplosione di agrumi e aldeidi un pò saponate (perchè diavolo così tante teste dei profumi contemporanei saranno così balorde,mah..)..
Poi si va verso il cuore,con un pizzico di animalico (che mi sembra derivare da note di cisto e/o zibetto) e inizia la base discreta ma avvertibile di sandalo (che verso il fondo si fa più netto e molto buono) e con un dolce e floreale leggero, di fiori bianchi/salicilati e vaniglia/opoponax, poi la base ambrata col suo tipico sentore narcotico, fase molto aggraziata e bella del profumo. Scendendo verso il fondo, ha anche qualche bel passaggio chypre. Nel complesso, a parte i primi minuti di effetto sapone di Marsiglia/barbiere (durante i quali conviene restare tappati in casa) è un profumo di gran classe e di delicati e splendidi passaggi. Ma, per i miei gusti,forse un pizzico sopravvalutato.Orentale legnoso,sì, ma col tratto fougere di pulizia/barbiere (inevitabile quando c'è molto sandalo in giro). Dicono che quest'ultima riformulazione,quella che ho sentito io, l'abbia un po' peggiorato. VOTO : 8,5/9

Angel Muse Thierry Mugler di Adri76 2017-01-21

Angel l'originale è uno dei miei profumi preferiti.
Purtroppo non sono tantissime le occasioni in cui riesco a indossarlo perché per gran parte del mio tempo libero faccio volontariato in canile, e lì è meglio non portare profumi troppo intensi e duraturi (a dir la verità è meglio non portarne proprio).
Così quando ho scoperto che era uscita quest'edizione più indossabile e "moderna" mi sono subito interessata. Appena l'ho provato in profumeria mi è piaciuto molto e l'ho preso.
Una volta a casa, però, ho cominciato a fare paragoni con Angel, e pian piano Angel Muse mi lasciava delusa: non vedevo la stessa complessità, la stessa evoluzione, mancava di profondità, androginia, audacia.
Ho voluto dare ancora qualche possibilità a Angel Muse, e ho continuato a metterlo nei giorni seguenti. Pian piano l'ho rivalutato, e ho capito che per coglierne l'essenza, era necessario smettere di paragonarlo al suo capostipite. Sono due profumi dalla concezione completamente diversa: Angel che è più come un romanzo ad ampio respiro, con trame e sottotrame. Angel Muse è semplice e diretto come un bel racconto, va in una direzione completamente diversa.
Mi piace molto l'inizio al pompelmo e pepe, che si percepiscono non solo come note di testa, e a cui comunque avrei dato un po' più di potenza. La loro combinazione con gli ingredienti gourmand e con l'energia di rosa e vetiver mi fa ricordare il profumo della crema al wiskey, cosa che mi stuzzica piacevolmente. Il patchouli non è preponderante, ma serve a dare profondità, e insieme al vetiver un drydown piuttosto di classe. Una nota di cuoio alla base l'avrebbe reso più raffinato e di carattere (come lo è stato a suo tempo Angel le parfume de Cuir).
Comincia a intrigarmi questo grazioso profumo, mi piace sentirmelo addosso, e anche quando col passare delle ore diventa più leggero, resta un sentore lieve ma persistente, che si rivela ogni tanto con qualche movimento. Mi piace.

Bentley for Men Intense Bentley di geco 2017-01-21

Letto in giro del suo rapporto bontà-prezzo e subito provato:è vero.E' un profumo molto buono che costa relativamente poco. Ha un attacco con ebbrezza pepata e un'indefinita erba aromatica stilizzata . Scendendo verso il cuore si scalda progressivamente con una nota di cacao (non scritto nella piramide) e con un leggero patchouli che rimandano un po' a Lidg/Lidge di Guerlain con un filo di cannella in più e qualche complessità in meno. Portando il profumo su una pista quasi gourmand, a differenza che in apertura. Verso il fondo si fa più vanigliato (per l'esattezza,mi sembra etilvanillina ,che è un pò più "tostata" rispetto alla vaniglia) E, apertura a parte,è tendenzialmente unisex
VOTO : 8/8,5

Molto gradevole, positivo, allegro, dolce-fiorito senza essere stucchevole.
E' poco costoso, rende molto con pochi spruzzi e dura.
In apertura è alcolico come le vecchie colonie cheap nei boccioni delle nonne, poi si trasforma in una vaniglia intensa, ma positivamente abbinata a note fiorite e legnose che le danno un tocco più maturo e non permettono il viraggio alla fabbrica di caramelle.
Per me è il profumo sans-soucis del guardaroba da indossare per occasioni informali, in inverno, magari imbacuccata come se dovessi andare al polo Nord e il tutto senza piangere sul portafogli vuoto.

Black Opium Yves Saint Laurent di Ferry74 2017-01-21

Black Opium un profumo che divide! Non è certo una di quelle fragranze che possano mettere d'accordo tutti. Credo si sarebbe dovuto trovare un nome diverso per non indispettire gli amanti del classico e rendere nulli i paragoni, perché infatti questo è un profumo totalmente diverso dal Classico. Mi piace la sua apertura favolosamente ricca di liquirizia, il caffè c'è potente ma gioca il suo ruolo in secondo piano. Non lo sento molto affine a un animo femminile,è un profumo che non ha nulla di estremamente dolce! Per me un buon profumo che volevo sentire. Fatto! :)

La Panthere Cartier di Ferry74 2017-01-21

Un Profumone di notevole resa e potenza! Un esplosione fiorita da dare il capogiro. Le note profumatissime hanno una finitura vagamente saponata ricca. Dopo averne sentiti 3 da regalare a mia zia questo mi ha colpito! Potente ma non opulento, debutta al naso con la forza del rabarbaro che pur rimanendo ben presente si circonda di effluvi fioriti favolosi..tra cui io sento bene anche la rosa. Ottima la presenza speziata e cuoiata di sottofondo! Un po caruccio :) ma è Cartier!

Alien Essence Absolue Thierry Mugler di titti.scimè 2017-01-21

L'ho bramato per tanti anni , e ora che lo riprovo mi rendo conto che non rientra più nei miei gusti, troppa vaniglia , troppo opprimente. È di un dolce pesante e così cremoso da risultare stucchevole. Sicuramente ottima qualità e tutto, ma io non lo porterei più .

Paris Yves Saint Laurent di titti.scimè 2017-01-21

Rosa luminosa e talcata, al mio naso risulta molto fresca e primaverile. Non il mio genere , ma mi ricorda molto i profumi anni 80 stile anais anais. Buono, ma non fa per me

Shalimar Guerlain di Dario40 2017-01-21

Adoro questo profumo ma non conosco la versione vintage. Un'esperta mi ha garantito che la formula non è mai stata cambiata..!Io non so che pensare e se crederci ma considero comunque questa invenzione una delle migliori che io conosca, parlo di quella odierna ovviamente. Fresco agrumato all'inizio e poi talcato e sofisticato alla fine, possiede tutto ciò che amo in un profumo. Per me, insieme al vecchio Opium, fragranze immortali ed eterne.

direi che è un profumo ,leggero sensuale ,molto estremo oriente .Mi ricordo nei miei viaggi thailandesi che profumi simili li usavano nelle case di un certo spessore e molte ragazze .io lo trovo intrigante ,con agrumi iniziali ,accompagnati da geranio e loto ,per un finire legnoso.adatto per il periodo estivo ,indossato più di giorno.

Eau De Charlotte Annick Goutal di maelleinrome 2017-01-20

Un profumino adorabile, anche se non nel senso che mi sarei aspettata! Credevo che le note di vaniglia e cacao (in alcuni siti viene riportata anche una nota di confettura di cassis!) avrebbero dato al profumo una connotazione decisamente, o almeno, prevalentemente gourmand. E invece la profumazione è fiorita e pulita, luminosa; solo dopo un bel po' che la indosso posso notare la presenza della vaniglia che qui però non è certamente alimentare, ma una nota che rende più morbido e delicatamente polveroso l'insieme. Il risultato mi fa pensare a una crema corpo di qualità, ed anche un po' a qualche prodotto per bambini. Un profumo a cui ricorro nei giorni in cui ho bisogno soprattutto di serenità e di ottimismo! La durata è soddisfacente, peccato per il sillage molto molto scarso.

Te Verde (Green Tea) L`Erbolario di Ferry74 2017-01-20

Un classico di Erbolario e un profumo che come il suo "fratello" Te e cedro risulta molto buono all'olfatto! La nota verde del Te qui è spinta al massimo e permea tutta la fragranza. Anche in questo caso se fossi nel marketing erbolario, opterei per un restyling del packaging, questo profumo merita di meglio!

Vaniglia e Zenzero L`Erbolario di Ferry74 2017-01-20

Secondo me questo profumo sarebbe meglio definirlo Zenzero e Vaniglia, in quanto la vaniglia io la sento in secondo piano...lo Zenzero al contrario spicca notevolmente da subito accompagnato da sentori agrumati...è un profumo che a mio parere risulta più un unisex che una fragranza per il pubblico femminile. Comunque buono!

Lavanda L`Erbolario di Ferry74 2017-01-20

Una lavanda buona propone Erbolario, premettendo che questa pianta meravigliosa che ho in giardino è una regina incontrastata tra le aromatiche, riguardo al profumo Erbolario devo dire che ho sentito lavande decisamente più piacione..questa invece si fa desiderare, inizialmente risulta quasi sgradevole, poi dopo una decina di minuti prende note davvero piacevoli sia sui tessuti che sulla pelle. Voto 7,5 :)

Mystere Rochas di massimilianoMN 2017-01-20

Apprezzo molto le case di profumi che decidono di interrompere la produzione di un grande profumo quando per motivi vari non possono più riprodurli,anzichè quelle che per sete di soldi e mente ingannevole adottano le cosiddette "riformulazioni".
Mystere era un profumo aromatico simile nella struttura ad Aromatics elixir,ma più misterioso e vellutato.
Mystere aveva un bouquet molto ricco,come la maggiorparte dei profumi degli anni 70,80 e 90,composto da circa 200 ingredienti.
Lo stile è evocatore di una foresta incantata,si apre e si sviluppa creando una sensazione di crepuscolo,verde cupo e blu notte.
Ci sono fiori di cascarilla,frangipani,caprifoglio,violetta,narciso,ginepro,uno sfondo di storace vellutato e notturno.
Qui i fiori erano ancora reali,distinguibili uno ad uno,e il profumo non era invadente,restava attorno alla persona come un'aura mistica.
Mystere faceva parte di quei magnifici che hanno avuto schiere di fedeli adoratori e che sono nati nel solito periodo: OPium,aromatics elixir, magie noire, anais anais.

Davidoff Leather Blend Davidoff di polly golightly 2017-01-20

variazione sul tema del medio-oriente, bell'oud misto a cuoio ed ambra. nulla di invidiare alle numerose creazioni basate sull'oud di maison di nicchia e neppure agli attar arabi. si rintracciano chiaramente anche la rosa e lo zafferano, e in più spunta una gradevole nota pepata. molto buono.

Bvlgari Man Black Orient Bvlgari di Dario40 2017-01-19

Parliamo di Parfum in purezza. Appena l'ho sentito sono impazzito, visioni mistiche, paesaggi desolati e selvaggi, fascino estremo, forse latino, con in sottofondo una straziante Milonga, insomma, una storia d'amore tormentata... Esagerato lo so ma ci troviamo di fronte a una delle migliori invenzioni degli ultimi anni. Morillas ci stupisce ancora...dopo Acqua di Giò e CK questo completa al meglio la triade. Il profumo ha una lunga persistenza anche se mi aspettavo qualcosa di più. Appena spruzzato si è avvolti da una magia dove il Rum e il cuoio legano perfettamente in cornice Noir con sentori forti di tabacco. Poi, dopo qualche ora, comincia la dissoluzione e sfocia in piena l'Oud raddolcito dalla Rosa. Quest'ultima rappresenta l'ultima nota prima della sua fine, una fine dolcissima, la fine di una magia che poi si ripeterà ancora... Sono totalmente rapito da questa fragranza.

Bleu de Chanel Eau de Parfum Chanel di Dario40 2017-01-19

Preferisco l'EDT, arriva prima e comunque la durata è elevata. Il profumo è notevole, qualcosa di speciale, per me il Top tra i Legnosi...

Bleu de Chanel Chanel di Dario40 2017-01-19

Un vero e proprio viaggio nel mondo dei profumi legnosi! Bleu è uno dei migliori, il mio preferito. Profumo d'autunno, di bosco, di pioggia. Non riesco più a farne a meno nel periodo che va da ottobre a febbraio, in particolare a novembre, il mese dei funghi, castagne e hummus di foglie cadute... Sembrerà strano ma preferisco l'EDT, l'EDP per me è troppo intenso, è come se ci mettesse un po' a prendere forma in modo che si distinguano bene tutte le note. Bleu è da provare assolutamente.

Armani Code Giorgio Armani di Dario40 2017-01-19

Ottima fragranza davvero, molto fine e sensuale. La durata è breve, anch'io preferisco le versioni Profumo o Ultimate che durano il triplo. Questi ultimi creati sulla stessa base e magistralmente raddolciti. Comunque il Code, a suo malgrado, ha qualcosa in più...

Enrico Coveri Paillettes Nuit Enrico Coveri di Smodatoamore 2017-01-19

Ho spruzzato questa Fragranza un paio di ore fa', e non riesco a smettere di annusarmi il polso.
E' molto buono, ma io sono di parte poiché già il Paillettes Classico è uno dei miei Profumi del Cuore.
Devo dire che in questa Versione "Notturna", il Patchouli è sempre ben presente, però è alleggerito non poco dalla presenza del Mughetto, che si riesce a distinguere in maniera vivida anche poco tempo dopo averlo spruzzato.
Come il fratello maggiore, è un Profumo caldo e avvolgente.

Gucci Premiere Gucci di Vanlilith 2017-01-19

Non conosco la pubblicità di questa fragranza, anzi, ammetto di averla per lungo tempo ignorata / snobbata, con la sua boccetta dorata ma "noiosamente rettangolare" messa non si sa ben perché in compagnia della più sfacciata 1 Million... poi l'altro giorno l'ho testata su mouillette ignorandone totalmente la piramide e ne sono rimasta talmente colpita da chiedere un bel sample alla commessa per testarlo con calma. Di suo appena spruzzata è una fragranza molto fresca, quasi delicata e banalotta con la sua apertura agrumata ma basta dargli il tempo di scaldarsi per far emergere un bel bouquet di fiori bianchi su note legnose che successivamente evolvono in un fondo muschiato leggermente cuoiato pur mantenendo un lato più dolce dato dalla nota fruttata (impossibile dire se mora, cassis o altri frutti ma certamente son frutti di bosco, rossi e con un accento cupo di sottobosco). C'è qualcosa nella sua evoluzione che lo rende molto "innocuo", adatto anche all'ufficio più affollato, ma al contempo le note del fondo hanno un non-so-che di sensuale, adulto percepibile solo a breve distanza. Durata media e proiezione ridotta lo rendono perfetto come profumo da tutti i giorni ma confermo che da l'idea di una donna elegante, che sa quel che vuole, non di una ragazzina o di un momento di relax.

Ambra Nera Ortigia Sicilia di alegelsomino 2017-01-19

È un ambra piccante,speziata e 'scura', ma con una
leggera nota 'lattea' e cremosa in sottofondo.
Non è un profumo ricco e opulento come altri profumi
all ambra,ma rimane semplice e lineare,nel senso
che non ha molta evoluzione.
Per me è un ambra piacevolissima,che metto quando
ho voglia di una fragranza calda e speziata che
però non sia troppo ricca e complessa ( in una
profumeria me ne hanno fatto un sample da 10 ml ).
Il suo sillage non è 'squillante' ma comunque io
riesco a sentirmi la fragranza addosso per tutta la
giornata,soprattutto quando le temperature sono fredde
come in questi giorni di gennaio.Comunque,se volete
aumentarne la potenza, c è anche la sua crema corpo,
che sicuramente da questo punto di vista aiuta.
È un profumo unisex,particolarmente amato dagli
uomini,ma secondo me sta benissimo anche su una donna.

secco, pulito, asciutto, si tratta di un accordo incentrato sull'incenso ma sostenuto da sentori di pino e pepe nero. qualcuno magari obietterà che sembra un profumatore di ambienti, ma a me piace proprio tanto, anche grazie ad un lieve retrogusto alcolico che lo rende ipermaschile. bello.

Nevermore Frapin di Rossy 2017-01-19

Rosa/noce moscata/pepe.
Una rosa crepuscolare, malinconica, antica.
Frapin nella realizzazione di questo profumo si ispirò alla leggenda del misterioso visitatore che lasciò sulla tomba di Poe tre rose e una bottiglia di Cognac.
Il mood è proprio questo.
La rosa è intensa, "letteraria", che predispone a meditazione ed introspezione.
Per chi ama fragranze profonde e non facili.
Bella e interessante.
Persistenza circa tre ore.

Aggiornamento: spruzzata sui capelli la fragranza si espande meravigliosamente per molte ore..
Sento una grande sensazione di benessere e di gioia.
Approfondisco e leggo che la noce moscata per la sua azione stimolante è da secoli considerata eccitante e afrodisiaca, inoltre questa spezia (se assunta in dosi eccessive...ovvio) può addirittura provocare alterazioni di coscienza e allucinazioni....??!! Ora capisco...
Continuo a respirare questo profumo...E' davvero FAVOLOSO.
Lo acquisterò quanto prima. <3

Clear Heart V 1 Map Of The Heart di Rossy 2017-01-19

Sandalo bianco, cedro bianco e fiori d'acqua bianchi... E' per questo che l'hanno chiamato "clear"...?! Il profumo della Venere del Botticelli che nasce dalle acque o di una ninfa silvestre vestita di bianco... Acquatico ma non salmastro, arioso, frescolegnoso, una dolcezza gentile, suadente.
Acqua di sorgente profumata di peonia e rinfrescata dal cedro.
Sandalo leggiadro ma piuttosto persistente, saldo sul mio polso da circa quattro ore.
Grande il contrasto fra la fragranza così eterea e poetica e il flacone, una riproduzione in vetro di un cuore umano, fin troppo realistica, stravagante.
Un bel profumo di primavera.
Unisex. Gradevolissimo.

Indian Dream Mancera di Rossy 2017-01-19

Una cascata di delicatissimi fiori bianchi, gelsomino, fiori d'arancio e rose (bianche?).
Un profumo morbido, aggraziato sulla linea di Penhaligon's Vaara, Mohur NV e Rosamunda LO.
Fiori e sandalo, un respiro di primavera.
Confortevole e dolce, per chi ama le fragranze al gelsomino moderate e convenzionali, pulite.
La persistenza non supera le tre ore.
Romantico ma tranquillo. Non mi procura incanto ma tiepida serenità.

Rosam Histoires de Parfums di Rossy 2017-01-19

La combinazione rosa/oud/incenso/patchouli/zafferano è un grande classico. Questo profumo fa sbocciare una rosa non classica o convenzionale ma profonda, scura, intensissima da quanto petrolata.
Una rosa di velluto blu, potente e sensuale, carnale.
Per chi ama una rosa forte, ipnotica e travolgente diventa fragranza indispensabile.
Una rosa che non dubita, che comunica sicurezza, che espande seduzione, che risplende di luce propria.
Si avvicina a Roseaoud & Musc Mancera, forse ancora più persistente.
Splendida.

Rose Oud Alexandre.J di Rossy 2017-01-19

Una rosa legnosa fresca ed esperidata, sorella di Alcor Essenzialmente Laura.
Rose gialle, luminose e limonose.
In evoluzione il fiore schiarisce ed si ricopre di muschi e gocce di succo di pompelmo. La classica connotazione rosa/oud, dark e profonda, si dissolve, o forse non è mai partita.
Personalmente prediligo le rose "rosse", ma riconosco in questa rosa "gialla" potenza, tanta energia, vigore e tenace persistenza.
La interpreto come una rosa estiva, brillante come un raggio di sole.

L'Agent Agent Provocateur di Rossy 2017-01-19

Incenso, mirra e liquirizia da cui emergono fiorellini bianchi d'osmanto e piccole, puntiformi note fruttate rosse.
Una spruzzatina di pepe per far sorridere l'incenso, per renderlo leggero, docile.
L'incenso è molto edulcorato, ingentilito, spogliato di ogni aura mistica.
Un profumo moderatamente dolcespeziato, carino.
Non lo trovo nè conturbante, nè dark anzi, è somigliante a Delices de Cartier e a Marni Spice.
Un incenso color rosacipria. Spensierato.

Dolcelisir L`Erbolario di adele.adele 2017-01-19

comprato approfittando dei saldi erbolario... mi e' piaciuto da subito ed ora che lo indosso percepisco molto un effetto che mi ricorda l' uvetta a macerare nel brandy...e mi immagino una nonnina che lo fa con tanto amore e devozione prima di preparare l' impasto per una torta...! peccato che il mio ometto ieri sera a letto mi ha detto "cos'e' questo odore di armadio...nafatlina...non capisco" sigh! a me piace molto pero'!

Ambra Nera Ortigia Sicilia di Michele R 2017-01-18

Ambra nera, ambra vera.
il maestro Lorenzo Villoresi che sembrarebbe essere il naso dietro Ortigia Sicilia, ha messo insieme le caratteristiche dolci e resinose dell'accordo ambra, con quelle secche e animaliche dell'ambra grigia, in un disegno di ambra concettuale. Vaniglia e labdano, in un denso accordo dolce-balsamico, si sposano ai sentori verdi del galbano e al classicismo del muschio quercino. Una composizione balsamica e ricca, impreziosita dagli accenti salini e dolcemente muschiati dell'ambroxan. Le note olfattive speziate, quasi impercettibili,creano un'eterea polverosità piccante che suggerisce la presenza di curcuma, cannella e in apertura, caffè. Ambra nera è leggera e perfettamente bilanciata, densa e secca, dolce e salata, più mascolina che femminile e delicatamente muschiata. Lo sviluppo è quasi nullo, la fragranza mantiene la sua natura fino ad esaurirsi lentamente sulla pelle, ma questa non è necessariamente una qualità negativa. Se si preferisce un'ambra femminile, ricca di incenso e profondità, consiglierei di provare Amber Absolute di Tom Ford, ma per chi predilige sfumature meno resinose in favore di sentori più secchi e salati, Ambra nera è un prodotto che mi sento di consigliare.
La persistenza è media mentre la proiezione piuttosto bassa, si tratta di una fragranza che si scalda sulla pelle e che tuttavia rimane ad essa ancorata.

rif. EDP in olio di cocco

Pink Sugar Aquolina di Roberta91 2017-01-18

ha una buona profanazione e infatti e uno dei miei preferiti. l'ho usato per anni e lo adoro sempre! si sente e ha lunga durata, piace a molte persone che lo hanno sentito su di me

Purr Katy Perry di Roberta91 2017-01-18

adoro questo prumo, ha lunga durata e ha una fragranza fruttata e piacevole.

Covent Garden 52-56 Long Acre London Zara di federicapara 2017-01-18

un'acqua profumata più che un profuma, persistenza inesistente

Credo di essere una voce fuori dal coro, ma io e A.P. non incroceremo mai le nostre strade. Profumo costruito intorno a note ricche e "pesanti", si apre con una vera e propria aggressione;sfrontato e prepotente, mi ha travolta proiettando nella mia mente immagini non proprio pudiche.L'olfatto, si sa, ha un potere immenso sulla fantasia e l'evocazione e con me ha giocato una carta che viaggia al limite del lecito. La mouillette non l'ho buttata, l'ho lasciata cadere in borsa e lì vi è rimasta per qualche ora. Qui inizia il secondo tempo del profumo, la "temperatura" scende di parecchi gradi e smette di essere un cecchino letale. Nonostante il suo ridimensionamento, continuo a non apprezzarlo. Troppo pungente, penetrante, non perde il suo cuore impudico anche se ora, più che provocare, ammicca, con un che di ironico, come uno sguardo buttato là e un sorriso un po' beffardo.Il gusto retrò mi mi è piaciuto, ma non è abbastanza per farmi diventare un'estimatrice della sua prorompente personalità.

Scusate ma c'è un errore nella scheda:
"Vanille De La Réunion" è frutto della riformulazione e ri-etichettatura del 2015 della fragranza "Vanille Bourbon" (maison "Laurence Dumont" linea "Les Senteurs Gourmandes" uscita negli anni 2000 ed ora in esaurimento)
Il marchio "Les Senteurs Gourmandes" è stato scorporato dalla maison Dumont nel 2015 ed è diventato autonomo (infatti in etichetta dei nuovi prodotti è scomparso il nome della vecchia maison rimanendo invariata la grafica) di conseguenza anche le altre fragranze di questo marchio sono tutte post 2014-2015; sul sito ufficiale sono presenti sia boccette nuove che della vecchia casa con ancora il nome "Laurence Dumont - France" in basso ;)


Riporto la recensione che avevo fatto per questa fragranza:
Cambio di nome per la mia amata "Vanille Bourbon" di Laurence Dumont (presente in database) che nel 2015 ha fatto un leggero restyling e proposto nuove fragranze. Non di facilissima reperibilità in Italia ma se vi capita di vederla sugli scaffali non fatevela scappare, è un'ottima vaniglia, calda ed intensa, naturale e piacevole ad un prezzo più che ragionevole.

Assolutamente delizioso:
pura vaniglia del Madagascar avvolta da un tocco di caramello salato e da una nuvola di muschio bianco.
Dolce ma assolutamente non stucchevole, molto naturale e persistente.
Nonostante il prezzo economico, una vaniglia che non ha nulla da invidiare a quelle più costose in commercio.

Perdizione Nobile 1942 di Rossy 2017-01-18

Questo profumo e' una solida esaltazione della combinazione vaniglia/fiore d'arancio, decisa e spessa.
Molto dolce. La nota della lavanda cerca di farsi strada ma è lieve accompagnamento in questa densa colata di crema.
Il profumo è statico e potente, privo di evoluzione.
Spruzzato sul polso, permane come un robusto bracciale vanigliato con i petali d'ylang-ylang e fiore d'arancio ridotti in polvere.
Una dolcezza davvero senza limiti, per mio gusto personale eccessiva.
Perdizione e' nome affascinante, ma chi si perderà in questo profumo sara' solo l'appassionato della monotematica e confortante nota vanigliosa.

Aoud Purple Rose Montale di 2017-01-17

Vi dico questo sarà il mio prossimo acquisto, l'ho testato sulla mia pelle è mi è piaciuto un casinò, avvolte mi sembra di avvertire una certa familiarità con il Black Auod pur essendo questo una fraganza orientale fiorita!

Black Aoud Montale di 2017-01-17

Amo troppo questo profumo non me lo farò mai mancare, Unico un solo aggettivo per Black Aoud!

Black Aoud Montale di 2017-01-17

Un capolavoro, amo troppo questo profumo non me lo farò mai mancare, Unico un solo aggettivo per Black Aoud!

Nepal Aoud Montale di 2017-01-17

Nepal Aoud un profumo avvolgente, cremoso, caldo, sensuale, fresco, elegante, almeno per me si candida ad essere uno dei più belli di Montale, ve lo consiglio, sono sicuro che non vi deluderà, provatelo è straordinario!

Cooper Square Bond No 9 di massimilianoMN 2017-01-17

Questo miscuglio di erbe aromatiche,liquore di ginepro e cognac,incenso e resine fumanti a me piace molto.
Non è facile da comprendere,evoca un cielo plumbeo ma calmo,poca luce,atmosfera nebulosa.
All'inizio è erboso,freddo,fa respirare aria pura,il cognac riscalda,piccante di spezie,affascinante.
Lo sento molto più adatto su un uomo,elegante e raffinato, dall'animo profondo e ricercatore.
Non è adatto a persone volgari ne a situazioni troppo mondane.

Poison Christian Dior di SereVa 2017-01-17

Uh!
Adorabile: è esattamente quello che vorrebbe rappresentare, cioè il profumo delle streghe. Ma in senso positivo e fiabesco: esclusivamente femminile, pensato per le donne, aggressive ma allo stesso tempo tènere degli anni Ottanta. Citato anche in diversi film dell'epoca, è una di quelle fragranze che non si può non possedere nella propria collezione! È davvero una pozione magica e appunto velenosa, ha conservato molto della versione originale. Ed è un profumo che ha ancora moltissimo da dire.
Dark, vellutato, fumoso, in una parola: enigmatico!

Top!
Assieme alla prima versione (2002) non ha bisogno di commenti.
Parla da sé.
❤️❤️❤️

Argan Bottega Verde di DarkViolet 2017-01-17

@Chamomilla: Grazie per la segnalazione, rispondendo alla tua domanda posso immaginare che in questo caso chi si occupa quotidianamente di aggiungere nuove fragranze al database abbia omesso di leggere nella sua interezza la descrizione della fragranza in questione presente sul sito Bottega Verde ed abbia fatto riferimento soltanto a questa parte: "Una sinfonia da mille e una notte che combina magnificamente la dolcezza dei frutti d'estate agli accordi delicati dei fiori bianchi, dell'Ambra, esplodendo con la sensualità avvolgente e calda della Vaniglia, dei legni d'oriente e del muschio". O, forse, potrebbe aver letto quanto sopra nell'ambito di un comunicato stampa/materiale pubblicitario incompleto.
Ho ad ogni modo segnalato l'errore, spero il prima possibile venga modificata la piramide.

Mandorla L`Erbolario di Vanlilith 2017-01-17

Una mandorla che non è la solita mandorla dolce e gourmande ma ha in apertura una nota leggermente verde ed amarotica, come se avessero dimenticato un po' di mallo nella distillazione delle mandorle. Il fondo di vaniglia e benzoino gli assicura una buona durata ed un fondo molto stabile, sulla mia pelle resta però talcato, come se la vaniglia non fosse in bacca fresca ma in polvere disidratata, quasi secco come effetto. Un suo buon clone è "Ambra indiana" de I Tesori D'Oriente ma in confronto questa mandorla resta più delicata, meno dolce, più talcata, direi che come potenza potremmo metterlo in mezzo tra "Ambra indiana" e "Heliotrope" Etro. Ottimo per fare layering e rendere meno dolce ma più mandorlato un gourmand.

Argan Bottega Verde di Chamomilla 2017-01-17

Ancora una volta Fragrantica sbaglia la piramide o comunque la piramide riportata da Fragrantica non corrisponde con quella del sito ufficiale di Bottega Verde. Mi piacerebbe moltissimo sapere, a questo punto, da dove Fragrantica attinga per le proprie piramidi, perché comincio a non fidarmi più, e lo dico con dispiacere perché per me Fragrantica è un punto di riferimento.

Dal sito Bottega Verde:
TESTA: AGRUMATO/ FRESCO (bergamotto, buccia di limone, coriandolo)CORPO: FIORITO (fiori bianchi, mughetto, iris)FONDO: LEGNOSO/AMBRATO/MUSCHIATO (legno di cedro, sentori di Argan, ambra, vaniglia, muschi vari.

Passando alle mie impressioni sul profumo: una sensualità dolce e carezzevole, calda e avvolgente, morbida e seducente sulla pelle come un maglioncino di cashmere. Mi piace molto il fatto che sia persistente ma che non abbia un alto sillage, questo lo rende portabile anche da chi non ama i profumi invadenti ma si sente bene con le fragranze calde e aromatiche. È assolutamente nella mia wishlist.

Opium Yves Saint Laurent di massimilianoMN 2017-01-17

Prendi Opium l'originale,(composto da un centinaio di ingredienti), togli tutto e lascia benzoino,vaniglia,mirra e aggiungi una nota di frutta agrumata di sintesi.
Ecco cosa è rimasto di opium in questa versione proposta dal 2009.
Questo opium è nemmeno la base dell'originale.
Mancano tutti i fiori,tutte le spezie piccanti,tutte le resine, il lauro,la pimenta racemosa,il balasamo di tolu,i benzoini del siam e di sumatra,il pimento,il pepe nero,mancano le note animali,non c'è l'incenso, niente prugna, niente pesca.
E' difficile recensire un profumo quando sai che l'originale estinto e l'attuale hanno solo il nome uguale ma sono due fragranze completamente diverse.

Hypnotic Poison Christian Dior di massimilianoMN 2017-01-17

C'è poco da fare. Hypnotic Poison quando è stato lanciato non era quello di adesso, la formula originale era di liquore di anice stellato,liquirizia,prugna, albicocca,aveva un contrasto amaro, un cuore fiorito di fiori bianchi e notturni,un fulcro piccante e rosso di pimento,pepe della giamaica,un tocco tropicale di cocco,legno di jacaranda,palissandro,mughetto,muschio di quercia,il cumino dei prati,il nardo,aveva una evoluzione molto più varia e intrigante.
Adesso è solo un monotono odore dolciastro stucchevole,noioso,senza evoluzione, stantio,acqua sporca.
Non è certo l'hypnotic poison creato da annick menardo.

Una Vaniglia decisamente particolare, un mix di sofisticata resa olfattiva! Impressionante come riesce a cambiare dai primi minuti. La base alcolica fortissima da subito, scompare velocemente stabilizzando il profumo su una dolcezza delicata non opulenta ma elegante. Un profumo dalle note fiorite aromatiche che a mio parere è notevole! Un vero relax olfattivo.Se si amano i profumi è da avere assolutamente abbasso maschi o femmine che si sia... :)!!

Profumo fresco che riesce ad essere molto più originale di molti altri "fresconi" d'élite. Un fresco delicato ma persistente. Un debutto da prima agrumato, lascia subito il posto a sentori erbaceo aromatici, la salvia è secondo me la nota che regna padrona, immersa in un delizioso mix acquatico incorniciato da altre note di piante aromatiche ben percepibili. Delizioso edt made in Italy.

Dior Addict è il mio profumo preferito fra tutti i Dior.
Manca la nota di incenso che, anche se non era inserita nella piramide olfattiva era chiaramente presente nella prima versione (di Wasser), ma per il resto è molto simile all' originale del 2002, più di quella intermedia del 2012.
A mio parere le note sono sicuramente più numerose di quelle indicate.
Ottima la persistenza.
Uno dei miei profumi preferiti. Femminile e sensuale come pochi.
Assolutamente consigliato.

La Vie Est Belle Lancome di Clarida 2017-01-16

Tra i gourmand questo profumo è senza alcun dubbio uno dei migliori, le note sono ottimamente bilanciate, è molto ben strutturato, non è affatto banale e la persistenza è eccezionale.
Ritengo che sia molto femminile e sofisticato nonostante sia una fragranza abbastanza giovanile. Se ne spruzza poco perchè è così potente che riempie le stanze.
Purtroppo è un pò troppo diffuso ed è molto facilmente riconoscibile.
Mi piace comunque moltissimo, è tra i miei top 5.

Petits et Mamans Bvlgari di 2017-01-16

Tenera fragranza di cui il talco è protagonista indiscusso il quale armoniosamente si fonde con la freschezza di delicati agrumi e con timidi sentori floreali tra i quali quello dell'iris appare un po' più deciso.Devo ammettere che Petali e Fiori de L'Erbolario ne è un'ottima imitazione.
Questo è stato l unico profumo che ho condiviso con qualcuno,con il grande amore della mia vita:mio figlio.Era l'odore che ci accomunava e che ha contribuito a rendere speciale quella fase idilliaca della mia vita.

Vanille Reminiscence di Smodatoamore 2017-01-16

Ho avuto l'opportunità di provare e "studiare" questa Fragranza grazie ad un campioncino, che mi è durato qualche giorno.
Che dire...qui siamo di fronte ad una Vaniglia Bourbon Calda, ardente quasi!
E' molto cremosa; addirittura mi ricorda la mia primissima Cioccolata Calda Bianca, anni e anni fa' in una Caffetteria che esiste ancora e offre queste prelibatezze ai suoi avventori.
Personalmente, ci sento anche la Pralina al Cioccolato, che con la sua leggerissima acidità rende ancor più morbida la costruzione del Profumo stesso.
Non ho molta cultura sui Profumi Vanigliati (non essendo la mia famiglia olfattiva prediletta) tuttavia penso che Vanille di Reminiscence possa essere un ottimo investimento per gli Amanti del genere.
Il Sillage su di me è flebile.
E' persistente.
Ritengo però, che per qualcuno potrebbe essere nauseante.

Vanille Précieuse Place des Lices di Lorca73 2017-01-16

Una bellissima vaniglia speziata che mi ricorda tanto il meraviglioso L de Lolita lempicka, ormai introvabile.
Si apre con scorzette d'arancia candita e cannella, poi evolve verso un cuore di vaniglia speziata e polverosa arricchita da un bel fondo di ambra e patchouli.

Petits et Mamans Bvlgari di Chamomilla 2017-01-16

Petits et mamans è un profumo molto carino e piacevole dalle prevalenti note talcate e agrumate. È delicato e non invadente, in modo da poter essere usato anche sui bambini. Ottimo per le mamme che desiderano un profumo tenero, perfetto per i bambini che, magari in un giorno speciale, giocano a fare i grandi e mettono il profumo come mamma e papà.

Vanderbilt Gloria Vanderbilt di Ferry74 2017-01-15

Ricordo bene questo profumo che è stato utilizzato molti anni fa anche da mia mamma..essendo poi diventato grafico e illustratore mi piaceva quel cigno intagliato sulla bottiglietta. Il profumo lo ricordo opulento e dolce caratteristica nello stile di Sophia Grojsman. Ricordo che pochi spruzzi saturavano l'ambiente. Lo ricordo con piacere come un buon profumo.

Ottima fragranza dal tocco finemente aromatico, questa monotheme, la nota agrumata che si presenta importante da subito è dolcemente accompagnata dalla verbena che prevale creando una finissima nuance di essenze delicatissima ma decisa! Buono, unisex più femminile, floreale senza esagerare.

Instinct Police di Ferry74 2017-01-15

Buon resa olfattiva per questo profumo di Police, ma tende a scimmiottare la scia di note di Terre D'Hermes con il pepe nero e il tocco agrumato.Tuttavia la forte componente Vetiver lo rende apprezzabilmente diverso e il prezzo abbordabile lo rendono un valido surrogato del più celebre Hermes!

Michael Kors for Men Michael Kors di Dario40 2017-01-15

Notevole, non vi sono parole per descrivere questa meraviglia. Come tutti i profumi di Kors è molto persistente e conserva un che di classico, questo ricorda vagamente un ciprato. Rispetto a Michael, il suo precedente manca la cannella e ciò mi rattrista un po'. All' inizio si è avvolti da un seducente patchouli e pelle scamosciata, poi la salvia e l'anice insieme danno il colpo di grazia e questa fragranza tira fuori la sua vera anima che sa di dolce e misterioso nello stesso tempo, una sorta di mela stregata...

Questo penso di averlo comprato più di un anno fa e non l'ho pressoché mai usato. Non è esattamente il mio genere. La versione in mio possesso ha la boccetta chiara e una banda rosa dove è scritto il nome. La fragranza ha un'apertura speziata esplosiva iniziale che si ingentilisce parzialmente lasciando spazio a tuberosa e un accenno di ylang ylang. L'angelica conferisce alla fragranza un vago sentore verde mentre le note legnose e quelle di resina arrivano sul finire creando un'atmosfera calda di stanze con mobili antichi preservati da oli profumati dove bere in contemplazione un punch caldo al rum e chiodi di garofano.
Ecco, non so, sarà il freddo, ma ultimamente sto rivalutando questa fragranza. Quasi mi piace.
Concordo pienamente sul fatto che possa essere usato anche da un pubblico maschile perché è un profumo che sfugge alle convenzioni tipiche del mercato.

Tanti gli iris nel mio guardaroba profumato, cos'ha da aggiungere questo?
Intanto è splendido, meraviglioso, raffinatissimo e già questo basta a convincere.
L'iris poi, tranquillo e discreto come aroma, avvenente e appariscente come fiore, nella profumeria riesce ad essere sfaccettato in molti modi spesso diametralmente opposti.
Penso alla zuccherosità nell'interpretazione di L'Erbolario, penso all'amaro in Hiris di Hermés, al tono malinconico di Ombre Mercure o al tono sbarazzino in Autour de l'Iris di Orlane.
E in tutti quei profumi in cui l'iris, senza farla da padrone, aggiunge il proprio tocco vellutato: da Caléche a Chanel N°19 solo per dirne due, ma gli esempi sono infiniti.
Bois d'Iris di Van Cleef & Arpels, dal naso della giovane Emilie Coopermann, cattura splendidamente l'essenza del fiore donandogli un tono moderno, sia in sintonia con i tempi, sia in aderenza all'eleganza del marchio di prestigio del gioielliere.
Anche il profumo è un piccolo gioiello, per fortuna più alla portata dei lussuosi astucci di Place Vendome.
E' un iris lieve, timido forse sapendo che razza di nome si porta sulle spalle e timoroso di non essere all'altezza.
Invece è proprio questa sua ritrosia l'arma vincente: delicato, tenue e sfaccettato perché un po' di zucchero e di vaniglia gli infondono coraggio senza farlo diventare un toffee, l'incenso gli conferisce quel tono formale e sacro che lo fa sentire meno timoroso, mentre laudano e vetiver gli danno una carica di coraggio con il quale il nostro iris affronterebbe anche una pantera.
Splendido questo iris, tenero, soave, ma non dimesso, splendido nelle sue mille sfaccettature diverse e in grado di completarsi alla perfezione.
Lontano dai toni cupi o sbarazzini di altri iris, splendido perché nuovo, sofisticato, elegante senza essere eccessivo.
Lo avrebbe indossato Amelia Sedley di Thackeray o anche Alice al té del Cappellaio Matto.
SPLENDIDO

Taersìa Maison Gabriella Chieffo di mellyhelly 2017-01-15

Ho avuto il piacere di provare Taersia e devo dire che mi ha colpita favorevolmente. E' difficile recensire un profumo in cui la tuberosa la fa da padrona, perchè la tuberosa in sè è un fiore piuttosto ostico e quasi mai riprodotto fedelmente nei profumi. E' anche raro che qualcuno annusi vere piante di tuberosa e chi lo fa di solito ne rimane piuttosto turbato e non per il meglio. Alcune specie sono decisamente fetenti...
E' una pianta legata al chakra della radice, per chi si occupa di yoga e dintorni...
Ricordo un simpaticissimo signore in una profumeria tanti anni fa che mi disse: "La tuberosa artiglia il maschio alle parti basse! I casi son due: o scappa a gambe levate o resta." Mah.
Il profumo di tuberosa in profumeria è sempre stato un'idea, più che una realtà legata alla natura.
Le opulenze del passato ci hanno regalato chicche come Fracas, Chloè originale e cose simili con una tuberosa quasi burrosa e dolciastra.
Poi ci sono le tuberose abbinate immancabilmente al legno di cocco come Beyond Love, le vegetali-canforate come Carnal Flower, le veritiere e inquietanti come La Via del Profumo, le sfrontate come Amarige e le ultra-cheap come Charlie Red.
I tempi più recenti hanno fatto il contrario: tuberose (?!?) pulitissime, saponose e cristalline, quasi sempre abbinate ad altri fiori bianchi e sinceramente io non le trovo da sdilibrio psico-fisico, ma semmai più adatte ai nostri tempi in cui si nominano le cose senza viverle davvero. Tuberose educate per donnine più educate di quanto non lo fossero le nostre nonne, meno ossessionate dal politically correct a tutti i costi. Chi poteva permettersi un profumo costoso 50 anni fa non riteneva di dover chiedere permesso e scusa a nessuno.
In tutto ciò, Taersia si pone in modo davvero grazioso, ma squillante. E' pulito, ma parla di sè senza falsi pudori.
LO annusi e pensi: aahhhh!!!! Finalmente la tuberosaaaaa!!! Sì, Taersia è proprio tuberosa.
Lo trovo decisamente moderno come profumo, ripulito da quelle pesantezze d'antan che ci potevano stare quando si profumava solo una donna ogni 20 e non vivevamo uno in bocca all'altro.
Il primo impatto per me è piuttosto verde e credo che sia la parte di elemi, una tuberosa con molto fogliame verde fragrante, ma poi si stempera, si ingentilisce molto e diventa quasi saponosa, per fortuna evitando quel genere "nota acuta da bucato chimico" che mi trapana il cervello. L'aspetto salino è interessante perchè è tenuto a bada e crea proprio un effetto da "respirare il cielo azzurro in piedi su uno scoglio in una giornata leggermente ventosa" senza sovrastare il resto e senza creare puzzosi giochi acquatici che al mio naso risultano sempre nauseanti.
Lo percepisco come un profumo luminoso che si muove a tocchi giocosi.
Le note citate in piramide si sentono, sì, ma mai come mattoni! Ad esempio, mirra e caffè?? Due carezze. Niente a che vedere con quelle note monolitiche e ossessive utilizzate in altri profumi.

Tanta grazia ha un limite: non è particolarmente durevole, soprattutto sulla pelle.

Tresor Lancome di massimilianoMN 2017-01-15

Diciamo che questo è l'unico profumo della Grojsman che riesco a tollerare,perchè sono tutti uguali.
E' come guardare tanti film che iniziano in modo diverso ma dopo 5 minuti diventano lo stesso film.
Lei usa la stessa base per tutte le sue "creazioni", e a me non piace.
Hanno un fondo gessoso e polveroso,con qualcosa di amaro e che non mi piace.
Lo sentivo in Paris, lo sentivo in Bvlgari,lo sento qui e in sottovoce. Cambia solo le prime note e poi stessa storia. Mi sembra un gioco troppo facile ma è una lama a doppio taglio; se non te ne piace uno,non ti piacciono neanche gli altri.

Cool Water Davidoff di ValentinaLaGata 2017-01-15

Amo particolarmente questo profumo, mi ricorda una persona che non c'è più ma che, anche se sono passati 16 anni, sento ancora con me...

La freschezza della menta è mischiata in modo impeccabile con la decisione di rosmarino e coriandolo addolciti leggermente dalla lavanda. Questo mix esplosivo si smorza lentamente grazie al gelsomino, il sandalo ed il geranio che danno al profumo calore e rotondità per finire con cedro, ambra, muschio di quercia e tabacco che danno all'intero profumo carattere e personalità.

E' un profumo importante, decisamente maschile (anche se su alcune donne non stona se usato con moderazione). La scia che lascia, per me è persistente ed intensa, è di quei profumi che riconosceresti anche in mezzo a tantissimi altri profumi e odori, una fragranza Unica.

Uomo Absolute Ermenegildo Zegna di Dario40 2017-01-15

Una fragranza che si distingue, mascolina, seriosa e Noir, nonchè sexy...paradossalmente luminosa! L'equilibrio tra ambra e bergamotto è pazzesco, indescrivibile, va provato assolutamente. Tra l'altro è molto persistente, mi ha avvolto e conquistato da subito con i suoi sentori...

Naturelle Osmanthus Yves Rocher di Dario40 2017-01-15

Condivido pienamente con Giulia che ha già detto tutto su questa meraviglia. Una fragranza molto equilibrata, forse la migliore che io conosca tra quelle con l'Osmanto...sì, è la spensieratezza la prima sensazione che provo annusandolo...il prezzo poi è molto onesto. Sicuramente, beccando le offerte di stagione, è un vero e proprio affare!

UOMO Legni e Cachemire Bottega Verde di Dario40 2017-01-15

Eh si..,il colpo di fortuna è arrivato, ne ho trovati quattro pezzi a svendita totale! Che fortuna...e che profumo!

UOMO Legni e Cachemire Bottega Verde di Dario40 2017-01-14

Fantastico, un fragranza ottima che purtroppo non viene più prodotta. Sono in vendita gli ultimi pezzi a esaurimento. Ho trovato l'emulsione e lo shampoo doccia ma confido in qualche colpo di fortuna per l'eau de toilette. Dolce, caldo, legnoso, una meraviglia!

Fresco,dolce e sensuale. Segue le tendenze del momento quindi è ben lontano dal mitico photo...la violetta lo affianca notevolmente a Gucci e a qualche Ralph Lauren...possiede una finezza incredibile!

CK2 Calvin Klein di Dario40 2017-01-13

Non male, si apre con un floreale luminoso e un po' talcato, dopo arrivano i famosi sassolini che richiamano l'estate in un vago miraggio di luce e stupore...ma infine non stupisce e si trasforma in un'aroma tipo acqua di sale...che fa pensare ovviamente a REM. Conserva comunque un propria personalità per merito delle note floreali. Si, mi piacerebbe averlo!

Versilia Aurum Profumi del Forte di Gelsomino Notturno 2017-01-13

Davvero buono questo profumo. E' dolce ma non stucchevole, al mio naso spicca la nota dell'eliotropio che me lo fa amare. Non so se sono io che per qualche motivo lo sento poco, però sulla mia pelle rimane veramente molto discreto, direi troppo per il prezzo che ha. In ogni caso lo sto indossando da una settimana e ancora non mi ha stancata, è come essere avvolta da una leggera nuvola di benessere: uno dei miei profumi preferiti.
P.S. Non sono riuscita a capire se è fuori produzione oppure se verrà cambiato soltanto il flacone che lo contiene.

Olene Diptyque di Estasia 2017-01-13

Questo profumo piacerà a chi ama i fiori gialli. Si sente molto il narciso ma non è buono al 100%, sembra accompagnato da qualcosa che non gradisco tanto, come la mimosa o forse è il glicine che, sommandosi diventa invadente. Insomma è un floreale troppo floreale, un po' "profumatore per armadi". Peccato perché la piramide era attraente.

Mito Voile d`Extrait Vero Profumo di Alicexywz 2017-01-13

Un profumo particolarissimo, che si apre in un'esplosione di note verdi e fresche, per poi rivelare un cuore di floreale a mio parere leggermente cipriato. Mi ricorda, in qualche modo, un profumo vintage, una fragranza di estrema eleganza, semplice e complessa allo stesso tempo. Persistenza ottima, da provare!

Roses Musk Montale di valentina 2017-01-13

Molta aspettativa per Montale,una casa cosi prolifica e al tempo stesso cosi cara...premetto e apro il mio discorso dicendo che questo profumo mi è stato regalato,non conoscevo la fragranza ne'mi avrebbe particolarmente attirato se ci fossimo"viste" in profumeria.Non male.Amo le rose,in particolare la bulgara,mi aspettavo quindi una fragranza opulenta,lussuosa,quasi trasbordante, e invece no, niente di tutto questo.È tutto molto cristallino,molto fresco,molto brillante:la testa è senza dubbio una rosa fredda,quasi ghiacchiata,non carnale ma molto delicata;il tronco continua ad aggrapparsi alla rosa,ma sento i fiori bianchi,che non amo particolarmente,ma è piacevole sentirli,infine il fondo diventa molto più maturo:si sente ancora la rosa,ma decisamente più introspettiva,più scura.Niente muschio animale!peccato davvero perché sono convinta che dia sempre un bello sprint al prodotto finale!il packaging è semplicemente brutto,una bomboletta lucida che fa veramente cheap. Tirando le somme,è un buon profumo con un buona durata,anche se avrei preferito qualcosa di più deciso e magnetico.

Bleu de Chanel Chanel di Smodatoamore 2017-01-13

Sono esterrefatta da questo Profumo.
Dalla Campagna pubblicitaria col tenebroso Gaspard Ulliel mi ero fatta un'altra idea di questa Fragranza: mi aspettavo un alone di Mistero, una sensualità celata, la magia dell'uomo bello, riservato, irraggiungibile, impenetrabile, un po' come i suoi pensieri......e invece:
Un Cocktail di Agrumi!!!!!!!!!!
Prorompenti, aspri, acidi... altro che Mistero!!!
Non mi piace assolutamente.
Mediamente persistente.
Su una pelle con PH molto acido oppure in un'Estate afosa su una pelle qualunque, secondo me potrebbe volgere in sentori poco piacevoli.

Dolce Dolce&Gabbana di ILNOMEDELLAROSA 2017-01-13

Piacevole appena spruzzato. Dopo pochi minuti non rimane nessuna traccia sulla pelle.

Aventus Creed di alegelsomino 2017-01-13

Adventus ha un apertura fruttata e freschissima,
quasi ozonata.Ai frutti,fra i quali io riconosco
soprattutto ananas e limone,si unisce presto un
cuore di gelsomino ben riconoscibile e un fondo
leggermente muschiato.La fragranza è molto piacevole
e ben costruita e rimane molto naturale,non ha
quei sentori chimici e pungenti che spesso vengono
fuori nei profumi fioriti-fruttati come questo.
È un profumo non troppo complesso,che si può portare
in ogni occasione ed è perfettamente unisex,su di me
si sente molto e dura a lungo,ma tenete conto che io
lo sto testando durante giornate invernali molto
fredde e che la mia pelle in giornate come queste
esalta e trattiene molto i profumi,non so se con
30 gradi e un elevato tasso di umidità avrebbe
la stessa resa.

Lye Maison Gabriella Chieffo di Ella 2017-01-13

È sempre interessante vedere come all'oggettività di una piramide olfattiva,corrisponda una frequente soggettività dell'olfatto. Lye , per me, è una fragranza totalmente "incensosa". Un refolo agrumato all'apertura e poi tutto si adagia su di un morbido cuscino di incenso intimo, delicato, spirituale senza però l'evocazione ecclesiastica tipica dell'incenso. Per nulla invadente, sicuramente non un profumo da scia, è piuttosto un velo impalpabile che avvolge con discrezione, una presenza educata che potrebbe giovare in quei giorni in cui si sente il bisogno di una certa tranquillità interiore. Mi piace molto, forse il mio preferito della Maison Chieffo.

Chloe Eau de Parfum Chloe di alegelsomino 2017-01-13

Chloe edp è essenzialmente un profumo alla rosa,
una rosa retrò,fresca e calda allo stesso tempo,
con un fondo piacevolmente cipriato che la rende
elegantissima.È un profumo ben strutturato e
costruito con grandissima maestria,che si discosta
dalla moda attuale e da quella del periodo in cui è
stato messo in commercio:quella delle fragranze
dolcine,poco complesse e 'giovanili'. È una fragranza
intensa,corposa e molto longeva e per me merita .
L unico suo difetto,se così si può dire,è quello di
essere molto sentita

Summer by Kenzo Kenzo di alegelsomino 2017-01-13

Questo profumo,ora introvabile,faceva pensare all odore
di una pelle accaldata e lavata con una saponetta
con sentori di fiori gialli e lattiginosi.
In pratica la fragranza era costruita su un
accordo molto piacevole di mimosa-latte di mandorla,
immerso in sentori molto 'saponati'.Era un profumo
unico,nel senso che non ne ho mai trovato un altro
che lo ricordasse.Io lo considero un po dello stesso
genere di Fire island di Bond 9 o di Sicily di Dolce
e Gabbana,poiché anche questi profumi ricordano la
pelle pulita,detersa con saponi eleganti e pregiati,
ma non posso dire che somiglino a Summer.
Purtroppo, questo profumo tanto piacevole sulle altre
persone, su di me stava malissimo.Infatti,sulla mia
pelle,oltre ad avere un sillage molto scarso e una
durata troppo breve,la fragranza prendeva dei sentori
acidi e pungenti.

Kenzo Amour Kenzo di alegelsomino 2017-01-13

È un profumo molto talcato,con un cuore leggermente
vanigliato e fiorito,nel quale spiccano le note
leggermente mandorlate dell eliotropio e quelle un po
esotiche del frangipani.È un profumo soffice e caldo
ma non pesante.È adatto ad ogni occasione ma secondo
me non va portato in estate,poiché ha sentori troppo
caldi e polverosi per questa stagione. Ha un ottimo
sillage e un ottima persistenza. Sicuramente è uno
dei migliori profumi usciti una decina d anni fa

Parfum d`Ete Kenzo di alegelsomino 2017-01-13

Che dire,questo piccolo gioiello ora mai estinto
era meraviglioso,e aveva un nome che gli calzava a
pennello! Infatti sapeva veramente di fiori scaldati
dal sole estivo.Era un tripudio di mughetti,caprifogli,
gelsomini e tuberose e la sua fragranza era una delle
più realistiche e naturali che io abbia mai sentito
in un profumo commerciale.Era un profumo molto
intenso e persistente e molto duraturo e per restare
profumata per tutta la giornata ne bastava poco.
Per l estate era perfetto,ma io lo usavo con
soddisfazione per tutto l anno,perché la sua fragranza
di 'bella stagione' mi metteva allegria

Majestic intense Arabian Oud di leogusso 2017-01-13

Il nome corretto di questo profumo é Arabian Oud - Majestic Woody Intense, e non è assolutamente un profumo da donna. Questa fragranza infatti è tipicamente maschile. Ho acquistato questo profumo nella boutique Arabian Oud a Parigi perchè lo avevo sentito da un mio amico di Londra e me n'ero subito innamorato.

Note di testa: Bergamotto, Citronella
Note di cuore: Legno Davana, Lavanda, Rosmarino
Note di fondo: Oud, Sandalo, Vaniglia

É un profumo tipicamente "arabeggiante", speziato, molto intenso e avvolgente e si fa sicuramente notare. Non assomiglia a nessun profumo che io abbia precedentemente provato, quindi non saprei fare confronti. Per i primi minuti risulta quasi pungente: il rosmarino e gli agrumi, uniti alla vaniglia lo rendono molto particolare all'olfatto; ma il meglio di sé lo da dopo circa 30 minuti: un'esplosione di legni speziati e quasi "affumicati" avvolgeranno la stanza in cui siete presenti, catturando inesorabilmente l'attenzione di tutti. É un profumo sicuramente invernale, molto caldo, da usare sia di giorno che di sera. Può essere anche un profumo da tutti i giorni, ma bisogna saperlo portare con eleganza e consapevolezza. Quando indosso questo profumo nella mia mente si proietta l'immagine di un giovane sceicco su una macchina lussuosa!

Opium Yves Saint Laurent di SereVa 2017-01-12

Lo indossava mia madre negli anni Ottanta: era portentoso! Adesso ha perso molto, come se fosse sbiadito, è evidente come abbiano eliminato decisamente molte note o., basti confrontare la piramide di questo ultimo Opium con una versione precedente. Si tratta comunque di una frag. ancora eloquente, indossato ci si sente avvolti in una coltre barocca di Damasco. Siamo sempre a livelli alti, rimane il vecchio, caro, indimenticabile cugino di "Aromatics Elixir" (Clinique). E comunque, stiamo parlando di uno dei tanti flankers che si sono susseguiti negli anni! Quello di mia madre era il primo, l'Archetipo, il top.

Flower by Kenzo Kenzo di Smodatoamore 2017-01-12

Flower by Kenzo è un Profumo che mi piace molto, e mi piace da sempre.
Io ci sento un mix di Violetta di Parma, Rosa Bulgara e Vaniglia (la parte muschiata non riesco a percepirla, neanche sul finire di Fragranza).
Secondo il mio punto di vista, la Fragranza è elementare, facile, nel senso che si adatta a qualsiasi età, la sentirei bene su una Teen-Ager, su una 30enne come me, su una Mamma e anche su una Nonna.
Ritengo che il suo Candore, talvolta brioso, la renda ancor più versatile: può accompagnare e sostenere la persona in tutte le stagioni e in tutti i climi.
E' un Profumo rassicurante, perché ha il raro potere di non stufarmi mai.
E' persistente, ma varia molto dal tipo di pelle.

The One Dolce&Gabbana di alegelsomino 2017-01-12

È un profumo caldo,dolce ma non alimentare,con una
forte prevalenza di note vanigliate e mandorlate ed
è piacevolmente talcato.È elegante ma versatile,
infatti,secondo me si può portare tranquillamente
per affrontare la nostra routine quotidiana,ma va
benissimo anche per i momenti di svago o per le
uscite serali,però lo vedo bene soltanto nelle stagioni
più fredde,infatti ha sfumature troppo calde per
rendere bene anche in estate o in primavera.Il
suo sillage non è 'urlato' ma è comunque molto buono
e la sua persistenza è ottima. Io ho usato con
soddisfazione i suoi campioncini che ho avuto (tanti)
insieme all olio per il corpo Johnson Natura morbida
alla mandorla

Patchouli Blanc Reminiscence di alegelsomino 2017-01-12

Ha un apertura pulitissima e cristallina,quasi frizzante
che a me mette quasi allegria,forse perché ha una
vena nostalgica,infatti,a me ricorda molto le note
di testa cristalline,quasi acquose di alcuni profumi
delgli anni 90 per esempio quelle di Eden di Cacharel o
di Laura di Laura Biaggiotti.Questa sensazione di
pulito rimane,ma si unisce ad un timido sentore
speziato e piccante,leggermente talcato,forse è il
patchouly che fa capolino. È un profumo leggero ma
presente,molto ben costruito e versatile,con una
buona persistenza.Il suo nome è azzeccato.

Aventus Creed di Pluto 2017-01-12

Profumo buonissimo ma troppo copiato...ho gutteridge black che è uguale identico al costo di 25 euro..un signor profumo...credo inoltre che il prezzo di creed sia spropositato ....

Bvlgari Man In Black Bvlgari di jackhannibal 2017-01-11

Eccezionale , per nulla banale, duraturo e imponente. Appena l'ho sentito sono rimasto estasiato, difficilmente un profumo mi va venir voglia di sentirlo più volte ma questo è eccezionale, si riconosce l'abile naso di morillas. Ho anche trovato fortunatamente un profumo identico di Equivalenza (274) che costa 3 volte meno e adesso lo uso con molta meno parsimonia . Grande Morillas

Cote d’Amour L`Artisan Parfumeur di Estasia 2017-01-11

E' un profumo arioso e dolcemente agrumato che nella sua evoluzione fa emergere un sentore legnoso e bagnato. Nella piramide dichiarata era presente la ginestra che mi ha attratto moltissimo ma purtroppo è inesistente. Inoltre sulla mia pelle un' abbondante spruzzata è durata neanche un'ora. Ma si può??? Non è possibile!

Le Baiser Du Dragon Cartier di alegelsomino 2017-01-11

Le Baiser di dragon ( in versione edp ) era un profumo
fra le cui note spiccavano forti sentori di amaretto
e di mandorla amara,ma nonostante ciò non si poteva
considerare un profumo gourmandes o mangereccio,ma
piuttosto una fragranza orientale e speziata.Per me
era un eau de parfum piacevolissima,unica nel suo
genere,sensualissima e di forte personalità e la usavo
soprattutto per le mie uscite serali.Inoltre, siccome
la fragranza era calda e piuttosto corposa,la riservavo
rigorosamente all inverno e per esaltare le sue note
mandorlate ricordo che la abbinavo all olio per il
corpo Johnson Natura morbida alla mandorla.Il sillage
di questa edp era piuttosto intenso,perciò bisognava
dosare lì spruzzi con molta attenzione,e la persistenza
era notevole.Purtroppo è fuori produzione da molto
tempo e io non ho mai trovato nessun altro profumo
che me lo ricordi

Tuberose Keiko Mecheri di massimilianoMN 2017-01-11

Questo profumo è radioso e bianco, candido,ipnotico,narcotico,stordisce e fortunatamente non è noioso.
L'apertura è simile alla Tubereuse criminelle di lutens; canforata e acerba,molto tagliente,fredda.
Sembra un fiore alieno,un giglio bianco carnivoro,inquietante,che emana un profumo che stordisce i sensi,e splende nel buio.
Si alternano odori vanigliati e odori acerbi,un'altalena che crea movimento,ma non cede mai la presa,è fredda e bianca e resta fredda.
Mi piace perché non si tradisce,è implacabile, graffiante, una regina delle nevi.

Samsara Eau de Parfum Guerlain di Them Bones 2017-01-11

comprato da poco,lo volevo da un po'; è un garnde profumo,l'eau de parfum si sente anche con pochi spruzzi; un po' pesante (ma a me piace anche questo),non molto giovanile,caldo e orientale,dolce ma non gourmand.Elegnate e sofisticato,e che bella boccetta!

Opium Yves Saint Laurent di Them Bones 2017-01-11

Questo è un cosiddetto profumo da avere....un classico.Non ideale se non piacciono profumi impegnativi ,io lo trovo "da signora",speziato,caldo,sicuramente invernale....diciamo che non "alleggerisce" la persona....ma vi consiglio di provarlo,molto femminile ed elegante

Black Orchid Voile de Fleur Tom Ford di Estasia 2017-01-11

Mi aspettavo un profumo complesso, a giudicare dalle note dichiarate, mi aspettavo fiori bianchi e caprifoglio, invece tutto quello che sento è...?...tuberosa, e neanche delle migliori. Tuberosa e pepe. Mah, non sono impressionata, ho sentito di meglio.

Passage d'Enfer L`Artisan Parfumeur di massimilianoMN 2017-01-11

Passage d'enfer mi piace perché sviluppa tre temi: inizia con un aspetto che sa di antico,distinto,lievemente piccante sfumato di benzoino,poi dal buio e dal passato si illumina con gigli,mirra amara e medicinale,l'incenso fa una lieve comparsa,poi la nota muschiata,sempre pungente,addolcita da un soffio di vaniglia quasi impercettibile.
Anche questo è discreto,gioca tra il freddo e il caldo,il buio e la luminosità,ed è uno di quelli che nonostante la leggerezza riesco a godermi senza annoiarmi.

Al Oudh L`Artisan Parfumeur di massimilianoMN 2017-01-11

Il problema dei profumi di questa casa è che avrebbero una bella ispirazione, iniziano bene,si sviluppano in fretta consumando quasi tutte le note e poi arriva un fondo noioso e piatto monotono che dura in eterno.
Al oudh mi piace molto come si apre,anche come prosegue,quelle note caramellate e poi speziate con un fondo caldo e afoso sono carinissime, ma il bouquet si esaurisce dopo poco e resta il patchouli amplificato ad occupare lo spazio vuoto.
Ci sono probabilmente pochi ingredienti,e quindi occorre amplificare la nota di base per sostenere da sola il vuoto.

Opium Yves Saint Laurent di Smodatoamore 2017-01-10

Mi è stato regalato questo famoso Profumo circa un mesetto fa'...e...finalmente!!! Avevo davvero voglia di sentirlo col mio naso!!!
Ebbene, ora posso dire che per me è una fragranza affascinante. Ci sento molte note, ma essenzialmente 3: Mirra, Patchouli e Ambra.
E' davvero Speziato. Sprigiona molto calore. Zero dolcezza, solo spezie nude e crude.
Contrariamente a ciò che ho sentito dire, non lo ritengo assolutamente un Profumo pesante, né tantomeno un Profumo "Da Signora", è semplicemente un Profumo diverso dai Gourmand che vanno "di moda" adesso.
Lo indosso con piacere, ma non a cuor leggero, perché a mio avviso è un Profumo impegnativo, perciò bisogna aver lo stato d'animo adatto.
Lo consiglio agli estimatori delle Fragranze molto speziate. Il Sillage c'è, ma non è invadente. La persistenza è lunga, ma ho avuto Profumi più duraturi.

Philosykos Diptyque di Estasia 2017-01-10

Un buonissimo profumo verde che si distingue per l'assenza del onnipresente vetiver in questo genere di profumi. La nota lattiginosa e un po' amarognola del fico predomina la composizione, insieme a note erbacee e legnose. A me fa pensare al bamboo con il suo cuore tenero. Sulla mia pelle non evolve, rimane lo stesso, sfuma per poi spegnersi. La durata è moderata.

Douceur de Vanille Les Nereides di alegelsomino 2017-01-10

Nei minuti iniziali ,su di me ,questo profumo è fresco,
dolce e leggermente speziato ( credo che questo
effetto sia dato dall anice fra le note di testa )
Poi,la nota speziata scompare,le note dolci si
fanno più calde e mescolandosi a sentori muschiati
diventano talcate e pulite.È una fragranza
piacevolissima,non troppo complessa e confortevole.
Su di me il suo sillage è medio, ma per sentire
la fragranza mi sono dovuta spruzzare addosso tutto
il campioncino attraverso il quale l ho testata, e
la sua durata è accettabile ( circa quattro ore ).

Scent Essence - Sparkly Citrus Avon di ValentinaLaGata 2017-01-10

Io non sono un'esperta ma la prima nota che sento è quella del fiore di lime (e non il bergamotto) ed è molto intensa, fresca, leggermente aspra ma senza dare fastidio. Dopo alcuni secondi, la morbidezza del legno di cedro smorza il lime rendendolo meno aspro e più rotondo. Le note floreali, danno al profumo quel pizzico di dolcezza discreta.

E' un profumo frizzante ed energico ma allo stesso tempo morbido e leggermente dolce particolarmente indicato per le calde giornate estive. A differenza di molti altri profumi, credo che questo sia indicato principalmente per le ragazze e e donne giovani e molto attive. Per intenderci senza offendere nessuno: indossato da una donna in stile Marilyn Monroe credo possa stonare.

En Passant Frederic Malle di Estasia 2017-01-09

Che splendido splendente splendore! Un profumo adorabile, fresco, primaverile con una nota molto realistica e definitiva di lillà. Veramente molto buono, di durata media.

Tendre Madeleine Laurence Dumont di Vanlilith 2017-01-09

Vaniglia, mandorla, cannella con una scorza di limone (che a seconda della temperatura può ricordare anche l'arancia) su un fondo talcato, per me è un profumo di dolcetti natalizi, di caldo tepore domestico, di biscotti appena sfornati.
Non sono le madeleine filosofiche di proustiana memoria ma i più semplici dolcetti della tradizione francese, morbidi appena sfornati, burrosi.
Questo è un profumo gourmand dall'inizio alla fine, adatto a temperature esterne miti se non proprio rigide, da conforto e calore immediato a chi piace il genere. Durata buona, 4-5 ore senza esagerare nelle dosi, sillage potenzialmente notevole ma lo percepisco molto come profumo intimo, da usare per il piacere proprio e di chi ci può stare molto vicino che non per fare la pasticceria ambulante...
Lo trovo molto adatto anche a fare layering per mitigarne la dolcezza o per esaltarne le singole note, uno zic in più di "Cannella dello Sri Lanka" di Compagnia Delle Indie lo rende uno speziato di tutto rispetto; per essere un profumo di nicchia ha un ottimo rapporto qualità / prezzo

Bright Crystal Versace di Dammy Rose 2017-01-09

Ho ricevuto un campioncino di questo profumo e da subito l'ho adorato. Un profumo fruttato-dolce che si sposa bene con le note floreali che dona alla fragranza freschezza ed eleganza. Un profumo forse più adatto a donne giovani che a donne mature.

Uno splendido profumo, opulento, ricco, ammaliante ma non volgare.
Caldo e sensuale, perfetto in inverno, dolce da incantare senza essere zuccheroso.
Forte eppure tenero.
Come è possibile?
E' un cocktail eseguito con grande maestria, verrebbe da dire con un'arte del tempo che fu, quando i profumieri erano anche un po' stregoni.
E infatti si dice che la datura sia un fiore dal potere narcotico, usata per chissà quali scopi.
Forte e tenero, dicevo.
Forte nella dolcezza di un cioccolato sublime ma non gourmand, forse più ad ammorbidire il potere magico della datura, come l'omaggio agli dei che gli scalatori hanno lasciato sul K2.
Forte di datura e sandalo, morbidi e caldi, sensuali e avvolgenti.
Ma perché il tutto non si trasformi in un aroma da alcove equivoche, ecco l'iris, il mughetto e l'etereo eliotropio, perfetti nel dare soavità a una composizione (pensiamo alla leggerezza di Diorissimo, di Aprés l'Ondée e L'Heure Bleue, ecco, la ritroviamo qui. Non lo stesso profumo, ma lo stesso tono lieve, impalpabile come un velo).
E' una fragranza che si fa amare perché è sfaccettata, mutiforme, mai uguale, ma prende il calore della nostra pelle, segue il nostro umore, lo asseconda, lo comprende, forse anche lo aiuta.
Che davvero ci sia un po' di magia?

63

Naturelle Osmanthus Yves Rocher di Green-Giulia.20 2017-01-09

Delicato, fresco allo stesso tempo sensuale e femminile. Un cuore fiorito, con un leggero tocco di frutta e legni....Profumo perfetto per le calde giornate primaverili e l'estate inoltrata. Per una donna molto femminile e romantica ma allo stesso tempo spensierata e briosa. Discreto il sillage e buona la durata.

Terracotta Le Parfum Guerlain di Vanlilith 2017-01-09

Questo profumo sa di crema solare, di sole che scalda la pelle, appena spruzzato ha un leggero sentore fresco di bergamotto che coi fiori d'arancio richiamano le spiagge assolate, è molto emozionale come profumo... ma... ma sulla mia pelle non funziona, il tiaré + cocco che sui tessuti è pura idea di tropici sulla mia pelle purtroppo declina pericolosamente sul marciume, sui fiori esausti cotti dal troppo sole, caduti a terra e calpestati, il latte di cocco sgradevole ed invasivo che si lega indissolubilmente al gelsomino che gli da potenza pari ad un cespuglio in fiore sotto il caldo sole estivo. Da provare sulla pelle con le giuste temperature per evitare sorprese

Reve Indien Fragonard di Michele R 2017-01-09

Reve Indien, letteralmente "Sogno Indiano" è una fragranza cipriata, orientale, leggermente balsamica.
La familiarità con Shalimar di cui molti recensori parlano, ha acceso la mia curiosità verso questa creazione, che infine ho acquistato a scatola chiusa, grazie anche al consiglio di Rossy.
Prima di scriverne ho aspettato che l'entusiasmo iniziale lasciasse il posto ad un parere più oggettivo.
Come suggerisce il nome, Reve Indien è un profumo ispirato agli aromi ambrati e legnosi delle Indie, come Shalimar sfoggia in apertura un lato balsamico ed agrumato di limone, bergamotto e incenso. Una fumigazione frizzante e profonda, dove la reminiscenza della dama Guerlain si palesa con ineluttabile solidità. Passati i primi minuti Reve Indien vira il percorso, seguendo una via sua, originale. Agli accenti animalici di Shalimar contrappone un Patchouli ed Iris terrosi e una vaniglia zuccherina. C'è un momento in cui le note stonano ed il connubio bergamotto-patchouli, iris-vaniglia creano un sentore quasi fungino, ma è una sensazione che dura pochi minuti. Nel giro di mezzora, il patchouli perde la sua forza, riemerge la freschezza del bergamotto che si sposa con una vaniglia morbida, femminile, leggermente ambrata, fino ad un respiro finale talcato ed un sussurro d'ambra. Nel suo insieme Reve Indien è un ottimo profumo, soprattutto in considerazione del costo, tuttavia almeno sulla mia pelle, la proiezione è molto bassa e l'evoluzione breve. Lo trovo più femminile che unisex ed è certamente un profumo che consiglierei a chi ama la vibrazione di Shalimar, ma lo trova troppo retrò o pesante. Reve Indien è un sogno fresco, giovane, sensuale e sbarazzino.

Potion DSQUARED² di Dario40 2017-01-08

Sono riuscito a trovarlo, finalmente, non lo producono più! È qualcosa di incredibile. Il primo impatto può trarre in inganno perché richiama fragranze dolci odierne di poco spessore...ma lasciate passare un po' di tempo e si creerà un'atmosfera magica! Un dolce intenso dato dall'ambra e dai legni di cashmere ma sostenuto dal patchouli e contrastato magistralmente dall'aroma pungente e mediterranea del timo e semi balsamica della menta...degli incastri pazzeschi, concepiti ovviamente da un naso di tutto rispetto! Ho constatato con stupore che si sposa benissimo con i climi molto freddi. È perfetto, un sogno, è seducente e incantevole.

CK One Gold Calvin Klein di jackhannibal 2017-01-08

Deodorante per auto, sa di vanillina. Di certo non è maschile/unisex.

Eden Cacharel di Marco<3 2017-01-08

Anche questo profumo fa parte, dei miei colpi di fulmine profumati.
Opium,Prada Amber,Hypnotic Poison,Poison,Shalimar e appunto Eden, ecco tutti insieme rappresentano i miei colpi di fulmine.
Fragranze che amo immensamente e con cui riesco a sentirmi pienamente me stesso.
Detto ciò passiamo ad Eden, che dire di questo profumo è ottimo, è come entrare in un giardino nuovo incantato dove ogni fiore, erba, albero rilascia un'essenza che rapisce.
Trovo che sia adatto con il freddo.

<3

Acquasala Maison Gabriella Chieffo di Khasia 2017-01-07

Ho acquistato il sample kit della maison Gabriella Chieffo a settembre dell'anno scorso, incuriosita da innumerevoli commenti positivi letti qua e là sul web. Purtroppo non sono rimasta piacevolmente impressionata da nessuna delle fragranze, anche se a questa devo riconoscere l'originalità della vivida nota di acqua marina che percepisco e che crea, per quanto mi riguarda, la sensazione della freschezza della spiaggia e degli odori balsamici della natura limitrofa. Nonostante questo la fragranza non fa per me, oltretutto la persistenza sulla mia pelle non supera le 2 ore.

M7 Yves Saint Laurent di massimilianoMN 2017-01-07

Il primo profumo che usava oudh (naturale e costoso nella versione del 2002,sintetico in quelle successive).
E' caldo,intenso, profondo,dolce,sembra ogni tanto uscire una nota di ciliegia,racchiude la vera nota di cannabis sativa,la radice di mandragora,rosmarino e legni vari.
Dopo di lui, tutti oudh,oudh dappertutto,ma sono solo delle copie noiose e blande che usano oudh di sintesi e non c'è paragone con m7 il primo.

Missoni Uomo Missoni di massimilianoMN 2017-01-07

Stupendo! Aromatico e speziato,caldo, profondo,si sentono le spezie una ad una,con il loro tocco pungente e soprattutto NATURALE.
La mia bottiglia è del 90,la fragranza è deliziosa,maschile, notturna, profonda e oscura.
Farebbe impallidire ogni esasperata nicchia di adesso con le loro ambroxan, eugenolo e plasticoni sintetici,con nomi ridicoli.
Questo profumo è magnifico, si apre con aromi caldi,ardenti e aromatici,è frizzante,scuro come la notte,piccante,fumoso,un tipo di fragranza a cui non siamo più abituati.

Boss Ma Vie Pour Femme Hugo Boss di Dammy Rose 2017-01-06

Premetto che non conoscevo molto i profumo di Hugo Boss e non me ne sono mai interessata ma quando ho ricevuto questo profumo in regalo l'ho amato fin da subito. È un profumo molto fresco con note floreali, senza molte pretese, adatto ad ogni occasione.

Che buono!!!
Che sorpresa questo profumo!!!
Una contraddizione unica! Ed è proprio questa incoerenza che mi conquista...
Sai com'è... il nome della fragranza è "UOMO", ti aspetti un bell' Orientalone Legnoso, ebbene: niente di più sbagliato!!!
L'apertura è dolce, dolcissima...ma non quel dolce caldo e stordente! E' più una dolcezza ambrata e inaspettata, leggera come una carezza!!!!
Col passare delle ore ha una curiosa evoluzione, poiché si sprigionano bene l'energia e la sensualità (maschile) del Pepe nero, sempre però alleggerito dalla Carezzevole dolcezza di cui sopra.
Il Drydown è semplicemente un ritorno alle origini (vedi L'apertura di fragranza).
Sillage ottimo!!! Persistenza lunga. La leggerezza di questo Profumo, per me è sinonimo di Ariosità, non di scarsa durata!!!!
Un Gourmand di tutto rispetto, che aiuta a sdoganare lo stereotipo "Profumo Dolce = Profumo Femminile"!!!
Mi piace! E vorrei regalarlo al più presto al marito.

Chanel No 5 Eau Premiere (2015) Chanel di Smodatoamore 2017-01-06

Il Profumo più talcato che io abbia mai sentito!
Fortissime le Aldeidi e altrettanto forte la componente Floreale; essenzialmente odora di Borotalco ai Fiori.
Il Fiore che spicca di più è il Gelsomino...
Sul finire di Fragranza, sento dei toni Muschiati, vagamente simili al Musk di Alyssa Ashley.
Andrò controcorrente, ma niente di tutto ciò mi entusiasma, probabilmente perché non amo né i fondi talcati né muschiati.
Sillage medio, e persistenza media (su di me).

Shalimar Cologne Guerlain di mellyhelly 2017-01-05

Un nuovo flanker che utilizza lo stesso immortale nome di Shalimar. Questo è del 2015 ed è a mio avviso un buon lavoro, commerciale quanto si vuole, ma buono.
Non profuma di Shalimar classico, ma piuttosto è molto simile ad altri flanker moderni, da Shalimar Light a Souffe de Parfum, migliore di quelli.
Non so perchè l'abbiano chiamato Cologne, con il rischio di confonderlo con la vecchia Eau de Cologne, ma è anche vero che quella è estinta.
Shalimar Cologne è una piacevolissima Eau de Toilette che parte agrumatissima, nell'ottima tradizione dell'agrume di Guerlain, forse sintetico ma non da trapanamento di cervello come molti agrumati sintetici attuali.
L'inizio è quasi frizzante come una colonia agrumata e non so perchè, io ci sento anche la lavanda. Misteri...
Dopo un'oretta appare la classica vanigliata-muschiata piuttosto dolce, quasi gourmand, ma anche qui: nulla di stucchevole. E' un piacevolissimo e durevole odore dolce di pulito.
Ricorda molto l'ultimo Souffle de Parfum, che già ricordava Shalimar Light, che ricordava Shalimar Legere... ma è decisamente meno snervante di Souffle de Parfum.
Di questo basta poco per goderselo a lungo senza rischiare sovradosaggi. Se fosse meno dolce di vaniglia-vanillina, sarebbe abbastanza simile al Jersey di Chanel.
Piacevole,di lunga durata con sillage moderato, è un ottimo Guerlain post-post-post moderno.

Body Burberry di Vanlilith 2017-01-05

Credo di avere un conflitto in corso con il naso di Burberry, quando leggo le piramidi mi immagino profumi leggeri e non impegnativi ma con un minimo di carattere, quando li sento su mouillettes ci rimango male per la forte componente chimica/sintetica, su pelle purtroppo o spariscono o reagiscono male.
Body non fa eccezione, provato con sample gentilmente offerto in profumeria, purtroppo non riesce ad andar d'accordo con la mia pellaccia. Emergono troppo distinte le note - finte - di muschio animale che solo all'inizio vengono addolcite da una leggera nota fruttata (se esistesse direi Calippo alla pesca). I fiori restano indefiniti, nell'insieme è una nebbia - sintetica - indistinta dalla durata media, da provare per un profumo non impegnativo ma nemmeno eccelso. Peccato perché sulla carta poteva essere un buon profumo ma si può trovare di meglio.

Pear Glace Victoria`s Secret di alhabibi 2017-01-05

Adoro Pear Glacè lo uso soprattutto in estate.
Sulla mia pelle predomina il sentore della pera la cui dolcezza è mitigata dalla violetta,mai pungente però,e dal ribes nero.
La persistenza non dura a lungo,tuttavia,rimane sulla pelle una sensazione di pulito e di fresco:in estate non amo molto i profumi più impegnativi o pesanti.
Di Pear Glacè uso anche la crema corpo, il body mist e il bagno schiuma,ma,tutto solo in estate.
Consigliabile a chi ama il profumo della pera.

Ange ou Demon Givenchy di violante 2017-01-05

A me è sempre piaciuto, ma ammetto che è difficile da portare tutti i giorni. E' come una torta, un gourmand che però non rientra negli stucchevoli, trovo però fuorviante la campagna pubblicitaria, come spesso accade con le fragranze. Non ci vedo nessun mistero, nessuna seduzione, mi pare anzi un profumo giocoso e per nulla fatale, lontano da un boudoir e più vicino a una piazza su cui si affacciano banchetti di dolci e pasticcerie! Non è per nulla male, anzi, però non riesco a portarlo più di un giorno di fila. Inter nos, i profumi Equivalenza sono davvero ottimi e finalmente dimostrano che come ho detto più volte paghiamo un marchio, un sogno, un volto e una campagna pubblicitaria (spesso non azzeccata!) più che un profumo!!

Velvet Passion Kiko Milano di violante 2017-01-05

Infatti, rettifico: l'ho comprato!!! Complici i saldi, visto il prezzo stracciato, e il fatto che l'ho riannusato più volte in giro e alla fine mi ha convinta!! In effetti visto il costo è decisamente apprezzabile, anche se chiaramente si sente che non è un profumo di gran classe! Però ci può stare, e l'oud invece trovo l'abbiano trattato bene, seppur sintetico la sua nota rimane abbastanza animalica e non troppo ammorbidita dalla rosa. Peccato che non abbiano calcato di più la mano sull'unisex!

Shalimar Guerlain di henriette 2017-01-04

Cos'altro c'è da dire di Shalimar dopo quasi un secolo?
Niente.
Cosa potrei aggiungere allora?
Qualche pensiero sparso, le sensazioni più che dettagli sulla piramide e la composizione.
Il mio primo Shalimar è arrivato nel 1983, avevo 20 anni.
Era quello nella bottiglia ovalona con tappo smerigliato e scatola a zig zag neri su sfondo bianco.
Era una meraviglia meravigliosa, si indossava alla mattina e alla sera era ancora lì, acquattato e addomesticato finalmente, dopo i furori felini di un giorno intero in cui tutte le note, dall'incenso al bergamotto, dal cuoio alla lavanda, dalla vaniglia al mandarino, si erano finalmente acquietate e fuse con la pelle.
Allora lo usavo perché i profumi erano un mondo da esplorare in tante direzioni e devo confessare che ho impiegato un bel po' a farmelo piacere e a convincermi del tutto.
Oggi lo uso perché lo amo, mi piace, non posso farne a meno, è nei 25 che ho sempre nel mio guardaroba profumato.
Cosa fosse Shalimar allora non sto nemmeno a dirlo.
L'ho risentito la scorsa settimana, ho riannusato quella vecchia boccetta dove ne ho lasciato un dito in eredità personale futura, l'ho sempre fatto con i miei profumi, non volevo mai perderli per sempre.
Non intendo mentire a nessuno e confesso che se tornasse quello Shalimar correrei a ricomprarmelo, ne prenderei due bottiglie, una delle quali da chiudere in cassaforte e una da godermi goccia a goccia.
Quello Shalimar però non c'è più e di vendere la casa per comprarlo usato non ho intenzione.
Dei figli, nipoti e pronipoti di quello Shalimar non tutto secondo me è all'altezza, ma sta al gusto personale di ciascuno trovare quello che più ci convince.
Ad es. a me convincono poco sia la EdT - troppo volatile per i miei gusti - sia la EdP - troppo aggressiva in apertura e con un repentino avviarsi al drydown senza farsi apprezzare a dovere.
Amo la EdC che paradossalmente è molto più duratura della EdT e anche dell'EdP.
Concludo osservando che a chi oggi ha 20 o anche 30 anni quel vecchio Shalimar forse darebbe fastidio, troppo lontano dai gusti contemporanei.
Hanno fatto bene in casa Guerlain, anche a fronte dell'IFRA, a mutare Shalimar così radicalmente?
Non lo so.
Per me che lo amo da 33 anni dico no, ma dire che dei nuovi Shalimar non si salva niente, a mio avviso è altrettato sbagliato.
E comunque, al di là di tutto, preferisco uno Shalimar che non è più lui a un nuovo sintetico e zuccheroso che non parla al mio cuore.
Nonostante tutto rimane un
CAPOLAVORO

Lancetti Homme Lancetti di Ferry74 2017-01-04

Un altro profumo che se si considera il prezzo veramente competitivo restituisce una gamma profumata di notevole raffinatezza, creato da un naso di tutto rispetto. Un profumo "total men" come sensazione e forza olfattiva, valorizza signorilità per chi si aspetta che il profumo trasmetta qualcosa di sé. Spesso molto apprezzato nel mondo femminile se indossato dall'uomo.
A me che i profumi piacciono a prescindere da una finalità di utilizzo, amo averlo e spruzzarlo di tanto in tanto perché lo trovo un vero relax.

CK One Calvin Klein di Ferry74 2017-01-04

Se qualcuno non conoscesse CK one (cosa improbabile), io dico loro: favolosa creazione! Si apre al naso con una freschezza difficile da descrivere, ma che restituisce sensazione di candido e igienico cangiante, metallico. Usatissimo dai giovani ai miei tempi, io lo sentii per la Prima volta perché acquistato da mia sorella che lo amava.Oggi ancora perfetto... Se Vi piacciono i profumi freschi qui siete in prima classe, non può deludervi. Morillas stende le basi che lo porteranno a Acqua di Gio e crea così un capolavoro assoluto...CK one.

Velvet Passion Kiko Milano di Dario40 2017-01-04

Io dico invece che è per le signore che vogliono fare le ragazzine! Quando queste usavano Kenzo Flower o l'Eau par...non avrebbero mai pensato di trovare più di dieci anni dopo una meraviglia simile a quei profumi che tanto avevano amato. Sentirlo e indossarlo porta indietro nel tempo, è innegabile! Over40...vero??? Fragranza con un trattamento di rosa magistrale, dolce, fresco e un Oud appena percettibile che lega benissimo! Fantastico, un'invenzione davvero ben riuscita...l'ho regalato, un successo!

LP No.9 for Men Penhaligon`s di Dario40 2017-01-04

Non è un profumo che mi entusiasma. Le note speziate con l'ambra e il patchouli combinano bene e convincono pienamente ma, purtroppo, quelle floreali, sovrastano e per molto coprendo totalmente un equilibrio ben riuscito. Quell'aroma floreale antiquata, mesta, che fa pensare al mughetto...triste, soprattutto per quello che ti viene a costare.

Alien Essence Absolue Thierry Mugler di Clarida 2017-01-04

Dolce, gelsomino stupendo ed intenso (come in Alien EDP), base calda, vanigliata.
Sensuale ed estremamente persistente.
Un profumo che si fa notare.
Lo uso dopo la lozione corpo Alien, che amo perchè leggermente glitterata e dona alla pelle un effetto luminoso molto bello.
Ottima fragranza, straconsigliata per le amanti del genere.

Terre d'Hermes Hermes di che1928 2017-01-04

Un profumo 5 stelle ,una volta provato non ne puoi fare a meno. Ottima la persistenza nella versione edp . Le donne impazziscono .

Timbuktu L`Artisan Parfumeur di Dario40 2017-01-04

Si tratta di una fragranza nobile e signorile dai toni scuri e seriosi. All'inizio può anche non piacere perchè si è subito avvolti dall'incenso e dalla la mirra. Dopo un po' cambia radicalmente dando il meglio del meglio in un incredibile equilibrio tra pepe e mango e una fantastica cornice di patchouli...manca secondo me un contrasto dolce evidente che forse era presente in una prima versione del profumo. Io non l'ho mai sentita ma molti sostengono che c'era e che sia stata cambiata.

Oggi ho finalmente sentito questo profumo. L'apertura è di Pan di Zenzero, o del profumo che si sente nei mercatini di Natale del nord Europa di biscotti allo zenzero e spezie da vin brulé, poi tutto questo si acquieta e prende piede un'anima fiorita. L'anima fiorita mi stupisce perché non è rosa: eppure nella piramide Olfattiva c'è la rosa.. Insomma: carino, nulla da dire, certo è che deve piacere il genere speziato-caldo-natalizio! Ho paura che tra un mese un profumo del genere abbia già abbondantemente stufato..

Athalia Parfums de Marly di dmmhouse 2017-01-04

Fantastico, un profumo fenomenale

Ellipse Jacques Fath di geco 2017-01-03

Siamo sull'Olimpo.
Introvabile e costosissimo,una perla chypre degli anni '70.
Non originalissimo,ma fatto con uno stile e un gusto assolutamente perfetti nell'equilibrio/composizione fra gli ingredienti, cosa non facile da osservare in tanti altri chypre.
Floreale/erbale morbido, elegante,ecc.ecc.Il tono è quello della sua epoca
VOTO : 8,5/9, solo perchè il chypre non è esattamente il mio genere preferito

La Perla La Perla di geco 2017-01-03

Un chypre ben fatto,con solo qualche durezza nell'apertura. E' stato definito come un Ellipse economico.
Nel senso che assomigliava molto al mitico e costosissimo chypre di Fath degli anni '70,oggi quasi introvabile (io ce li ho entrambi ;-P ) e sinonimo di perfezione chypre femminile.
Un pizzico datato nel gusto,ma chi allora era giovane,ne resterà senz'altro catturato. Passato il tono iniziale,è davvero un bel profumo erbale/floreale con rimandi notevoli a tanti altri bei profumi dell'epoca ed anche attuali.
(recensione sulla prima versione,esattamente quella della foto,adesso hanno cambiato packaging e,forse, ingredienti)
VOTO : 8,senza la durezza iniziale sarebbe più alto

Delizioso il profumo proposto per l'uomo da Giardino dei sensi di lineaerre, inizialmente fresco diventa caldo e corposo e culmina con essenze ambrate e di Legni aromatici. Anche qui rapporto qualità e prezzo è davvero massima. Persistenza ottima sia su pelle che sugli abiti.

Un altra ottima creazione di Tesori d'Oriente. Vaniglia in mix Zenzero e legni aromatici perfetta, una persistenza da 10 e lode. È un profumo dall' impatto caldo al naso. Concordo con chi dice che ricorda un po l'odore aromatico dei vecchi armadi...ma sottolineo puliti :)

Acqua di Gio Giorgio Armani di Ferry74 2017-01-03

Profumo da leggenda! In grado di condizionare e spezzare con forza anche il celebrato impero delle fragranze Francesi. Una combinazione di essenze magistrale che ha meritato tutto il successo che gli spetta. Un profumo inconfondibile entrato nel mito.

Truth or Dare Madonna di Chamomilla 2017-01-03

Non amo per niente la tuberosa però sono sempre alla ricerca di un accordo che la renda piacevole al mio naso. In Truth or Dare finalmente una tuberosa presente ma portabile, nulla a che vedere con altre fragranze in cui la tuberosa è talmente invadente e sfacciata da tiranneggiare sul resto delle note olfattive e infastidire il naso. La sensazione che ho avuto è stata di corpo e cremosità, carattere con un pizzico di dolcezza. Un buon profumo, per me un primo passo di avvicinamento a her majesty, la tuberosa.

Tonka Reminiscence di Chamomilla 2017-01-03

Della bella e interessante piramide Olfattiva si percepisce chiaramente e con forza il miele. Sul fondo si intravede qualcosa di complesso, tuttavia il miele, con la sua nota densa e dolce, rende difficile capire cosa. Non male nel complesso ma è una fragranza che va studiata a lungo e meditata prima dell'acquisto.

Hystera Maison Gabriella Chieffo di alegelsomino 2017-01-03

Appena spruzzato Hystera è un profumo canforatissimo,
balsamico e scuro.Poi,questo sentore così canforato
diventa sempre meno intenso e si mescola ad altre
note aromatiche e balsamiche,che tutte insieme
riproducono la fragranza dell assenzio selvatico,
con un fondo leggermente talcato.La fragranza è
molto piacevole,ma io la vedo molto più su un uomo
che su una donna.Ha un ottima persistenza.

Peccato per l'apertura,troppo "spigolosa" , con note dure di tipo indolico o giù di lì.
Perchè poi è un bel profumo,su toni floreali eleganti, ma tutto giocato sui fiori bianchi e qualche tono erboso.
Non capisco proprio come l'Iris sia la nuance più sentita, io lo sento appena a metà sviluppo.
Verso il fondo è un bel misto di fiori e muschi,sempre morbido e floreale,un pò stile dei vecchi Valentino donna e simili, senza la calamità dello zibetto e cose del genere usate allora in abbondanza.
VOTO : 7,5/8 (senza l'apertura ostica sarebbe più alto)

Oriental Lumpur Les Nereides di Michele R 2017-01-02

Oriental Lumpur, il profumo della nave di Marco Polo. Le assi di legno antiche, impregnate di spezie, incensi e acqua marina. l'apertura è pungente: le spezie, lo zafferano e il patchouli rendono magicamente il sentore di legno riarso, incensato e salato. Un piccantissimo peperoncino danza con la noce moscata aprendo il sipario alla base legnosa di sandalo e patchouli. Il sandalo ha una qualità saponosa, morbida, rosea. Come al termine di una tempesta notturna, il sole sorge e la rotta è ritrovata, la piccantezza si cheta, il patchouli si fa morbido di pepe rosa e zafferano, fa capolino una timida vaniglia zuccherina, che dosatissima chiude il profumo in un'ambra leggera, fresca e speziata. Oriental Lumpur è un profumo naturale, speziato autentico che consiglio a tutti gli amanti del genere.

Acquasala Maison Gabriella Chieffo di alegelsomino 2017-01-02

Acquasala ha un apertura molto particolare,che fa
pensare all odore di fiori e agrumi trasportato
da una brezza marina.Poi,questo sentore scompare
e si fa largo una nota ozonata e mentolata che si
impone prepotentemente su qualsiasi altra nota.
Però,il dominio di questo sentore dura poco,infatti,
presto si affievolisce,pur restando presente,
e come per magia,ricompaiono le note di testa,
e si fa largo anche una piacevole nota di
puro sale.Da questo momento tutte le note comparse
restano in eqilibrio.Questo profumo non è il mio
genere e non lo 'adotterei ' mai ( infatti,non
sopporto proprio la sua nota ozonata ), però devo
ammettere che fra i profumi marini/ozonati che ho
conoscutio è sicuramente uno dei più eleganti e
meglio riusciti,perciò consiglio a tutti gli
amanti dei profumi di questo tipo di provarlo.
La persistenza è molto buona

Potente. È un profumo potente. Non saprei come meglio descriverlo, perché il primo spruzzo è stato -per il mio naso ancora alla scuola primaria- un piccolo tsunami. È un bosco oscuro,remoto, inquietante e pieno di ombre; punge, graffia e confonde perché non sai se ti piace quello che senti e se oltre il buio potrai trovare un rincuorante raggio di luce. Qua e là un accenno di dolcezza, ma è fuggevole, difficile da cogliere, sovrastato com'è dall'ambra e dai legni.
Permango nel mio limbo nel tentativo di "conoscere" questa particolarissima creazione, più maschile che femminile, ma di una durata e sillage notevoli.

Opium Yves Saint Laurent di Marco<3 2017-01-02

Opium, mio fedele compagno di viaggio di sempre.
Ricordo ancora quando mio nonno mi diede dei soldi come regalo di compleanno e mi disse: "compraci quello che vuoi" e bene io volevo Opium.
Lo stesso giorno, andai in profumeria e comprai questo incanto.
Gli anni passano ma il mio amore verso questo profumo è immutato.
E' vero l'ho tradito con altri, ma il suo posto fisso nel mio cuore è un qualcosa su cui non si discute.
Ho comprato molte versioni di esso, dal edt al edp odierno, al edt vintage al parfum e non credo di sbagliare nel dire che questo profumo, è stato è e sempre sarà un capolavoro assoluto.

<3

Grigioperla La Perla di Dario40 2017-01-01

Mi emoziona perché mi ricorda delle fragranze che usavo da ragazzo, come ad esempio Hunter di Atkinsons. Oggi non riuscirei ad indossarlo, mi sembra fuori dal tempo, una vita fa...però fanno bene a produrlo ancora, rappresenta comunque una parentesi storica dei nostri profumi...

Man Style Bottega Verde di Dario40 2017-01-01

Sì, è tornato con il corrispettivo rosso, le nuove versioni di I Style con confezione rettangolare fuori produzione. Adesso il formato è quadrato ma le formule sono identiche. Per chi ama questo profumo primaverile è una graditissima sorpresa. Il prezzo secondo me rimane alto anche se si tratta di un EDP. Buona la persistenza ma non è da Parfum. Da acquistare preferibilmente On Line o Outlet.

The Sinner Forbidden Police di Estasia 2017-01-01

Decisamente troppo dolce per me. Mi trasmette una sensazione di appiccicaticcio anche a causa della sua lunga persistenza. Chissà perché i profumi che non mi piacciono sono dannatamente iperpersistenti.

Acquasala Maison Gabriella Chieffo di Estasia 2017-01-01

Uno dei miei preferiti di questa linea, insieme a Taersia e Lye. Ha un'apertura intensamente agrumata fiorita, probabilmente di neroli, a cui si aggiunge una nota salmastra molto interessante ed evocativa. Si è trasportati da qualche parte sulla costa del Mediterraneo o sull'isola di Calipso. Molto buono.

La Violette Annick Goutal di alegelsomino 2017-01-01

Questa edt riproduce in maniera naturale e
realistica il profumo del fiore della violetta,
con pochissime 'sfumature verdi'e un fondo
appena talcato.È una fragranza innocente e delicata
e piacevolissima,ma su di me,non è per niente
evanescente.Anzi,se me ne metto quantità generose
si sente moltissimo.Anche la sua persistenza su
di me è molto buona ( dura tranquillamente 7-8 ore)
Come fragranza potrebbe somigliare un po a quella
della Violetta di Parma di Borsari,ma La violette
di A Gouthal rimane molto più naturale ed è anche
molto più 'potente' rispetto a Violetta di Parma

Taersìa Maison Gabriella Chieffo di khadidiatou 2016-12-31

bon giorno vorei sapere come sinbfa ordinare

Una tuberosa moderna, attuale, oserei dire alternativa, per il suo sviluppo inatteso soprattutto nelle note di fondo. Lontano dai classici dedicati a questo fiore, si impone al mio olfatto con un'apertura salina tipica di alcune fragranze marine e che anticipa l'esplosione di una tuberosa piuttosto verde, leggermente acidula.
Credo che questa caratteristica faccia sì che Taersìa non porti con sé l'invadenza di famose e celebrate creazioni alla tuberosa (che io stessa comunque amo).
Nonostante la piramide, il drydown a mio avviso rimane un fiorito frivolo, frizzante e primaverile leggiadramente indossato da una ragazza in piena apertura alla vita.

Le Chevrefeuille Annick Goutal di alegelsomino 2016-12-31

Questa edt è uno dei pochissimi soliflore al
caprifoglio che si trovano in commercio e questo
mi dispiace molto,perché il caprifoglio e la sua
fragranza mi piacciono molto e secondo me dovrebbero
essere più sfruttati in profumeria.Le chevrefeuille
si apre su note molto nitide di limone(anche il vero
fiore del caprifoglio ha sentori 'limonosi' ),alle
quali si affiancano subito note fiorite molto pulite,
e un fondo leggermente legnoso e verde,che rimane
piuttosto prevalente,senza che comunque gli altri
sentori svaniscano.Questo profumo riproduce in
maniera molto naturale e realistica l odore che si
sprigiona da una siepe di caprifoglio in un assolata
giornata di inizio estate,e non soltanto il profumo
del fiore.Per me questa è una fragranza fresca,pulita
e piacevole,ma avrei preferito che le note verdi e
legnose,che danno l idea dell intera pianta del
caprifoglio,non fossero così presenti,avrei preferito
che questa edt riproducesse soltanto il profumo del
fiore di caprifoglio senza la siepe intera.
Comunque per me è promossa lo stesso,anche perché
nonostante sia un edt , su di me si sente molto a
lungo.

B-Cool Police di Dario40 2016-12-31

Trovato in outlet a prezzo bassissimo. È un profumo meraviglioso, maschio e molto sensuale. Più da adulto che da ragazzo. Base agrumata ma molto intensi il basilico e vetiver. Non riesco a trovare difetti in questa fragranza, unica nota dolente:non viene più prodotto!

Love Eau Intense Chloe di betty83 2016-12-30

Mi ricorda i classici rossetti...

Red Jeans Versace di betty83 2016-12-30

Concordo con Maelleinrome, è stato il profumo delle adolescenti degli anni 90, dopo anni di buio, qualche anno fa è ricoparso e tutt'ora lo uso, specie d'estate, fresco, fruttato, giovanile e molto durovele per un eau de toilette...per rivere le mie estati degli anni 90...

Gio Giorgio Armani di betty83 2016-12-30

Che grande profumo che è stato...un gran bel fiorito...

Carnation L`Erbolario di betty83 2016-12-30

Un bel fiorito speziato purtroppo ritirato dal mercato...

Caprissimo Carthusia di violante 2016-12-30

Assomiglia molto ad Hamam Bouquet di Penhaligon's. Mi ha entusiasmata subito, ha un'ottimo rapporto qualità prezzo come tutti i profumi del brand. I loro negozi sono una delizia per la vista, adoro tutto quello che fanno e sono superlativi per fare piccoli regali! Questo profumo parte con un tripudio di fiori abbastanza pungente, non è un fiorito sdolcinato, qui fa pensare a una natura un po' matrigna, aspra e selvatica. Mi pare che la proiezione e anche la persistenza non siano proprio al top, ma forse era il mio naso e il fatto che ero stanchissima dopo aver camminato per ore! Preferisco sempre Ligea, ma anche questo è davvero ottimo!

Calypso Robert Piguet di henriette 2016-12-30

Un fortunato acquisto al buio, mi sono fidata di una recensione e ho fatto bene.
Un tempo non amavo i fioriti, mi sembravano banali e da ragazzina; Coco Chanel diceva che le donne devono profumare di donna e non sapere di fiori.
Uhm, sì e no.
In Calypso i fiori si mescolano creando una fragranza profonda, unica, squisita.
La dolcezza della rosa e l'asprigno amarognolo del geranio si sposano benissimo; due mandarini e un pizzico di patchouli rifiniscono bene la coppia rispettivamente in apertura e chiusura.
Poca ambra tiene insieme tutto senza che le note individuali si mettano a cantare da soliste.
Il risultato è una fragranza raffinata, originale, in cui i fiori non sembrano più fiori, creano qulcosa di unico con il calore della nostra pelle.
E' bello, sfaccettato, un po' piccante e amarognolo, un po' tenero e sofisticato.
Come quelle bellissime modelle, penso a Celia Hammond, sulle copertine di Vogue, dai lineamenti sofisticati ma di una bellezza semplice, sorridente, positiva a volte anche buffa.
E di semplicità, sorrisi, tenerezza ne abbiamo bisogno anche oggi.
Un profumo per sorridere,
STUPENDO

Very Sexy Now 2016 Victoria`s Secret di violante 2016-12-30

Mi sono innamorata all'istante di questo piccolo gioiello!! Piazzato insieme alla nuova collezione al cocco, questo li riassume tutti!!! E' un'esplosione calda, cremosa, lattea e luminosa, quello che ha tentato il mio adorato Tom Ford con Orchid Soleil (che mi piace, sia ben chiaro!), ma che qui è riuscito meglio!! Stupendo, finora l'unica cosa di VS a mio avviso davvero degna di nota. Non che non mi piacciano i loro profumi, ma credo che siano overpriced e un po' tutti uguali, senza contare quanto calchino la mano sul gourmand e sulla frutta a tutto spiano!! Mi sembrano profumi poco sofisticati e da ragazzina, più che da signora, frivola e giocosa, per carità, ma pur sempre donna e non adolescente! Questo è davvero un must have!! Peccato non ci sia la linea corpo!!

Very Sexy Now 2015 Victoria`s Secret di violante 2016-12-30

Mi sono innamorata all'istante di questo piccolo gioiello!! Piazzato insieme alla nuova collezione al cocco, questo li riassume tutti!!! E' un'esplosione calda, cremosa, lattea e luminosa, quello che ha tentato il mio adorato Tom Ford con Orchid Soleil (che mi piace, sia ben chiaro!), ma che qui è riuscito meglio!! Stupendo, finora l'unica cosa di VS a mio avviso davvero degna di nota. Non che non mi piacciano i loro profumi, ma credo che siano overpriced e un po' tutti uguali, senza contare quanto calchino la mano sul gourmand e sulla frutta a tutto spiano!! Mi sembrano profumi poco sofisticati e da ragazzina, più che da signora, frivola e giocosa, per carità, ma pur sempre donna e non adolescente! Questo è davvero un must have!! Peccato non ci sia la linea corpo!!

CK2 Calvin Klein di SereVa 2016-12-30

Gradevolissimo profumo!
Per pochi.
Sulla pelle maschile diventa sexy.
Su una donna fresco.
D'estate è il top.
7/10

Nude Coconut Fig Victoria`s Secret di violante 2016-12-30

Scrivo di questo per recensire tutti i quattro della serie: sono davvero buonissimi!! Un cocco caldo caldo, davvero tropicale senza essere troppo dolciastro. Un cocco latteo e sensuale, non necessariamente fa pensare alla spiaggia e a me non ricordano le creme solari, come spesso accade con il cocco nei profumi. Questo è il migliore dei quattro, perché il fico gli conferisce una sfumatura fresca che però non lo rende freddo, ma è ottimo anche quello con il pachouli. Forse quello con lo zucchero è il più 'banale', in quanto diviene il solito gourmand tout court, però è molto buono in ogni caso! Unica nota dolente, trovo che il prezzo sia gonfiato e non adatto a questo brand: non è roba di nicchia!!

Chloe Eau de Parfum Chloe di SereVa 2016-12-30

Incantevole, retrò ma in senso raffinato. Forse anche un pochettino snob, ma assolutamente sofisticato malgrado sia diventato piuttosto di massa. Tra le mie fragranze commerciali preferite, perché è notevole ma non aggressivo, il litchi con la rosa dá un tocco di sensualità alla composizione essenzialmente fiorita. È un profumo contemporaneo ma allo stesso tempo indossato, mi fa subito pensare alle atmosfere settecentesche, ai parchi stile Versailles o Reggia di Caserta, fontane assolate, parrucche incipriate costellate di rose; candelieri d'argento e passaggi segreti.
La sua modernità invece sta nella semplicità del bouquet: fresco, rotondo, accattivante, anche impertinente come una fanciulla disinibita degli anni '60.
10/10

Accordo Arancio L`Erbolario di Vanlilith 2016-12-30

Abituata alla potenza del "Bergamotto" ed alla freschezza speziata del purtroppo discontinuato "Orangerie" questo è uno degli agrumati dell'Erbolario che non mi ha mai convinto. Su di me sa di caramella all'arancio, di quelle dure zuccherose che durano ore ed ore e si attaccano al palato (tipo gli Spicchi della Sperlari).
Si sente tanto il mandarino leggermente acidato dal succo di limone, mancano le rotondità delle zeste che avrei apprezzato. La parte verde la percepisco solo appena spruzzata poi scompare rapidamente senza lasciare tracce, come una carta di caramella. Il fondo rimane dolciastro, il Patchouli + vaniglia assicura una durata sulla pelle notevole e lega l'agrumato in modo stabile ma senza permettere evoluzioni o sorprese. Scia praticamente assente.

Sicily Dolce&Gabbana di alegelsomino 2016-12-30

Per me Sicily (parlo della prima formulazione)
riproduce perfettamente il profumo pulito di una
saponetta pregiata,di quelle che un tempo si
ricevevano in regalo.Per me è un profumo buonissimo
e particolare che non somiglia a nessun altro.
Purtroppo,sulla mia pelle ha fatto cilecca,infatti
prende un odore chimico,rimane molto debole e svanisce
subito,ma sulle altre persone per me è un piacere
sentirlo

Maisìa Maison Gabriella Chieffo di alegelsomino 2016-12-30

Questo profumo ha un apertura caldissima e legnosa,
con una sgradevolissima nota speziata (a me fa
pensare a un arrosto che brucia! ) che ha il
sopravvento su tutti gli altri sentori.Per fortuna
questa nota per me così sgradevole sparisce presto,
mentre emergono delle note verdi e fiorite che
riproducono molto realisticamente gli odori che
si percepiscono durante una passeggiata in campagna
in una non ancora calda giornata di primavera.
Passati i primi cinque minuti,con quel sentore
sgradevole che la fa da padrone,devo dire che
la fragranza diventa veramente buona e gradevole
e per me non somiglia a nessun altra da me sentita.
Il sillage e la persistenza sono molto buoni

Kenzo Jungle Homme Kenzo di Ferry74 2016-12-29

Jungle Homme ė un Kenzo favoloso! Creps ci fa entrare nel cuore della giungla più incontaminata, la sensazione che evoca è davvero quella. Uno speziato sofisticato,delicatissimo e profumatissimo, una carezza estrema per l'olfatto, fragranza tra le più piacevoli mai sentite. Un profumo con la P. maiuscola! Assolutamente da riprendere.

Come ricevere uno Schiaffo! L'aroma è di una potenza inverosimile, Basta uno spruzzetto per inondare con forza un ambiente, al naso mi risulta pungente troppo forte, ma dopo un po si stabilizza su un mix oud saponato notevole. Il flaconcino è di una bellezza opulenta favolosa, oro satinato e oro lucido potrebbe concorrere con le uova Fabergė, un gioiello. Rapporto qualità prezzo massima!

Un profumo dalla finitura fruttata e pulita questo Pierre Cardin.Si mantiene dolce, delicato, leggermente agrumato, secondo me la componente agrumata non è così forte come sembra essere percepita qui in Fragrantica.La parte aromatica è evanescente...melone ginepro ananas e gelsomino giocano tutta la fragranza. Non sento per nulla la lavanda. In conclusione rapporto qualità prezzo, ottima. Delizioso il design del flacone.

Ginepro Nero L`Erbolario di Ale 2016-12-29

Una piacevole sorpresa. Qualcuno sostiene che assomigli a Terre d'Hermes. Niente affatto. Lo preferisco di gran lunga alla creazione di Ellena nella quale predominano, nelle note di testa, gli agrumi, in particolare l'arancia.
In questa fragranza la nota d'arancia è meglio armonizzata con le note legnose. Sono d'accordo con Dario: si tratta di una fragranza decisamente invernale, "boschiva" che lascia un senso di serenità. Ottima la persistenza.

Terre d'Hermes Hermes di che1928 2016-12-29

Terre d' hermes ha tutte le coomponenti per conquistare. Speziato ,caldo ,legnoso . Seducente e di classe.

Accordo Arancio L`Erbolario di Ferry74 2016-12-29

Per chi ama i profumi agrumati Erbolario propone questo delizioso prodotto. A me però sembra sprigionare più le essenze odorose delle clementine (dolci) che degli aranci o mandarini. La nota agrumata si mantiene ben ancorata per tutta la durata del profumo e subito da l'idea di essere un po esagerato, ma qualche istante dopo il tutto assume sfumature diverse e complesse creando un ottimo mix. Da provare!

Charlie Silver Revlon di Estasia 2016-12-29

Non ho resisitito, l'ho visto all'Upim, l'ho annusato, e a momenti svengo. Acido muriatico. Disincrostante.
Aiuto! Ora come disincrosto il polso?

Accordo di Mandorlo Ambrato Deborah di Estasia 2016-12-29

Di questa linea è il più buono e meno chimico. Non evolve, non è molto durevole, ma per il prezzo che ha....

Duel Annick Goutal di Dario40 2016-12-29

E' una fragranza complessa che può richiamare solo un pubblico di veri intenditori.Le note di base per me sono impercettibili tranne il cuoio. Si sentono molto l'agrifolgio e l'iris...comunque un'analisi così critica svaluta una fragranza unica che per me è a dir poco geniale. Solo per nasi raffinati, sognatori, viaggiatori...io ci sento tutti gli odori della Provenza. E' musica. Profumo assolutamente diurno.

Lye Maison Gabriella Chieffo di alegelsomino 2016-12-29

Lye ha un apertura leggermente agrumata,che ben
presto si mescola con i sentori fioriti dell iris
e note piccanti e salate.Col passare del tempo,
gli agrumi si attenuano, e l iris diventa più
dolce e tutto ciò rende la composizione 'pulita'.
Grazie però ai sentori piccanti e salati,questo
non diventa il tipico profumo che sa di sapone
o di 'lavanderia',ma piuttosto,io lo considero
un profumo balsamico/fiorito che da una sensazione
di freschezza e pulizia.La fragranza è piuttosto
intima,ma rimane comunque presente e dura a lungo.

Little Italy Bond No 9 di alegelsomino 2016-12-29

Little Italy è un profumo agrumato e pulito e
particolarmente presente e persistente.Appena
si spruzza è subito un tripudio di arancio e
mandarino e una punta amarognola di pompelmo.
Poi,l arancio e il pompelmo svaniscono sempre
di più e si fa largo prepotentemente il
mandarino,insieme ad una nota fiorita e muschiata
che rimane molto presente e che rende il profumo
molto 'saponato'.Praticamente un sapone di
Marsiglia al mandarino.Io non amo il mandarino,
ma devo riconoscere che questo profumo è molto
ben fatto ed è piuttosto 'realistico' e anche
se non me lo sento bene su di me,mi piace sentirlo
sulle altre persone.Peccato per il suo prezzo
quasi proibitivo per noi comuni mortali.

Ragù Maison Gabriella Chieffo di cristina 2016-12-29

Ottima persistenza e buon sillage per un profumo dal nome azzardato... mi aspettavo la parte aromatica e fresca del condimento che l'ha ispirato invece sento soprattutto spezie e in particolare il pepe. Molto valido per chi ama il genere.

Marche e profumi popolari: