Arte, Libri, Eventi PITTI FRAGRANZE 14: Il Trend delle Rose

PITTI FRAGRANZE 14: Il Trend delle Rose

09/17/16 08:10:45

di: Sandra Raicevic Petrovic

Il tema del Pitti Fragranze di quest'anno era "Numbers and Flowers", e volendo focalizzarci sulle sole composizioni floreali la rosa è stata indubbiamente protagonista tra le nuove edizioni. Il trend delle rose si è fatto strada silenziosamente in questa edizione dell'expo, motivo per cui la maggioranza dei visitatori non si è resa conto che fossero proprio le rose - accanto alle note legnose - a dominare le nuove proposte... forse anche perché molti stand non avevano arredi floreali a suggerire le note prevalenti.

Oltre alle già menzionate fragranze legnose, realmente al centro dell'attenzione ed una delle tendenze più chiare e vistose del 2016, la mia intuizione mi dice che possiamo sperare in un futuro trend di fragranze gourmand né pesanti né orientali ma piuttosto anticonvenzionali, confortevoli e facilmente indossabili (agrumi e biscotti, frutti tropicali, note cremose e cioccolato) come quelle presentate al Pitti Fragranze 14. Le rose arrivano stavolta in un'ampia gamma olfattiva ed entusiasmeranno persino coloro che (come me) non ne amano la predominanza nei profumi.

Le rose del momento sono leggere e trasparenti, ariose, di una nuance rosa chiaro e soffici come delicati abiti in tulle, verdi e fresche, insolitamente speziate, con petali fruscianti tra la freschezza della vegetazione. Ma sono anche calde, succose e dolci, profonde e vellutate, totalmente sontuose, e sicuramente non mancano neppure le rose passionali ed orientali - oscure, sciroppose, ribollenti di resine e spezie, decise ed intense. Inizierò la mia esplorazione dalla più leggera...

MONTALE

Montale espande la sua collezione con le nuove edizioni The New Rose e Aoud Legend. The New Rose è la nuova rosa del brand, una creazione che fa da contrasto a tutto quanto lanciato finora sul tema. The New Rose è una fragranza leggera e femminile, ariosa, primaverile, freschissima, leggermente fruttata e molto delicata - ma ciò non ne inficia affatto la bellezza, longevità o intensità sulla pelle. E' una rosa giovane ed indossabilissima.

THE NEW ROSE di MONTALE

limone, pesca, lampone, ribes nero, rosa bulgara
rosa, mughetto, ylang ylang
sandalo, vaniglia

 


DIANE PERNET

Quest'inusuale rosa verde-speziata è presentata da Diane Pernet, che l'ha chiamata Love Affair. E' una rosa ispirata all'attrice Anna Magnani in "La Rosa Tatuata", una pellicola di Daniel Mann, ma anche al film "La Belle et La Bête" diretto da Jean Cocteau. Rievocando i suoi ricordi di quando da ragazzina trascorreva del tempo nella casa in campagna della sua famiglia, Diane è andata in giardino e ha raccolto un bouquet delle rose più belle. La composizione mi è davvero piaciuta, ed il concept mi ha subito ricordato il meraviglioso Rozy lanciato due anni fa da Vero Kern - anch'esso ispirato alla celebre attrice Anna Magnani ed al suo carisma. La fragranza si incentra su una rosa miscelata con note di vetiver dal sentore di muschio vegetale, umida ed elegante. La composizione è stata creata per incarnare una donna forte e di carattere.

LOVE AFFAIR di DIANE PERNET

fiori di rosa, vetiver

 


SANTA EULALIA

Rosa Aprilis di Santa Eulalia celebra la prima rosa della primavera che fiorisce a Barcellona. Una delle rose più classiche e fresche, la sua bellezza si riflette nell'evoluzione e nella dolcezza di un'autentica rosa in boccio. Senza molti dettagli di accompagnamento Santa Eulalia offre una rosa minimalista ma splendida, rinfrescata da uno spirito primaverile e dallo charme mediterraneo di Barcellona.

ROSA APRILIS di SANTA EULALIA

bouquet di rose

 


TIZIANA TERENZI

La rosa più bella da me testata all'expo di quest'anno l'ha presentata il brand Tiziana Terenzi, alloggiandola in un flacone trasparente con ornamenti dorati. La bottiglia era adagiata su un letto di seta rosso brillante all'interno di un'imponente ed elegante scatola di velluto nero. La fragranza, il cui nome è TYL, racchiude opulenti fiori di rosa incorniciati dall'eleganza di gelsomino ed ambra dorata. Il calore cremoso di muschio, vaniglia ed ebano crea un confortevole giaciglio per i petali di rosa, illuminati dalla tenue leggerezza degli agrumi.

TYL di TIZIANA TERENZI

bergamotto, limone, lavanda, ossigeno
rosa, gelsomino, ambra dorata
vaniglia, muschio, ebano

 


PUREDISTANCE

L'idea di Jan Ewoud Vos era quella di aggiungere una sofisticata rosa orientale-speziata alla linea Puredistance, rimanendo comunque fedele all'eleganza e alla femminilità che caratterizzano le precedenti edizioni femminili del brand. Sheiduna di Puredistance è una rosa secca e speziata di cui ho apprezzato particolarmente l'apertura. Le prime gocce sono dolcissime e succose, anche se riesco a percepire chiaramente le note speziate secche e compatte al di sotto della dolcezza fruttata. Comparandolo con altre fragranze recentemente lanciate sul tema della rosa orientale lo accosterei a FeHom di Hayari, un brand che esponeva anch'esso le sue creazioni al Pitti Fragranze di quest'anno. Sulla mia pelle FeHom è infatti molto simile a Sheiduna, con una differenza nella "scala" fragrante: FeHom è un'ottava sotto, più caldo e cremoso nel suo sviluppo, mentre Sheiduna acquista una sfumatura più asciutta e femminile nel corso della sua evoluzione. La direzione delle fragranze è però la stessa, e M rimane il mio Puredistance preferito.


 
SHEIDUNA di PUREDISTANCE

Il nome Sheiduna è formato dalle parole "she", "sheika" e "dune" e possiede lo stesso ritmo della parola "seduzione"

 


MONTALE

E' la classica rosa orientale di Montale a celarsi nella nuova fragranza Aoud Legend, in una sorta di contrasto con "la nuova rosa" di The New Rose. Il suo sviluppo è infatti completamente diverso perché qui la rosa è contornata da patchouli, ambra ed oud. L'intensità della fragranza si deve alla sua nuance mascolina, in equilibrio con la profondità ed il calore dei legni e dell'incenso. Lo zafferano percorre l'intera composizione con il suo carattere aspro-speziato, qui particolarmente percepibile.

AOUD LEGEND di MONTALE

oud, cuoio, zafferano
vetiver, sandalo, rosa, patchouli
labdano, ambra, muschio di quercia

 


KAJAL

Warek è il nuovo profumo della The Fiddah Collection di Kajal, una linea ispirata e dedicata all'argento. L'intera collezione, orientale e magnificamente composta, ricomprende ben tre fragranze alla rosa: Warek, Sawlaj e Alujain. La rosa più prominente è quella presente in Warek - circondata dal calore di cuoio, oud, vaniglia ed ambra. Le fragranze di questa linea riprendono il design dell'edizione maschile Kajal Pour Homme, armonizzandosi con i dettagli argentati che contraddistinguono la collezione.

WAREK di KAJAL

zafferano, incenso
rosa, patchouli, ambra, guaiaco
cuoio, vaniglia, oud

 


THE SPIRIT OF DUBAI

La più intensa rosa orientale, la rosa di Taif, era protagonista del nuovo profumo di The Spirit of Dubai dal nome Narjesi. Racchiuso in uno stupendo, lussuoso e architettonico flacone sormontato da una rosa nera, Narjesi appartiene alla nuova collezione del brand cui dedicherò un mio prossimo articolo e che si presenta come un 'aggiornamento" della linea classica. Ciascuno dei flaconi scultorei, simili a grattacieli, si ricollega alla composizione fragrante al suo interno. Lo splendore della collezione è riflesso in ciascun dettaglio dei nuovi set regalo ma anche nelle fragranze stesse. A simboleggiare la rosa di Taif impiegata in questa composizione è una rosa nera posta in cima alla bottiglia, che - stando al brand - incarna le passioni selvagge, l'amore eterno ed intenso, le emozioni e la purezza.

NARJESI di THE SPIRIT OF DUBAI

rosa di Taif

 

 


Tra le altre fragranze sul tema della rosa presentate quest'anno si annoverano Opus X di Amouage, Ombre Rose di Jean-Charles Brosseau in una bottiglia dorata, due fragranze della collezione Harrods Exclusive di Tiziana Terenzi -  Oud Ashlain e Oud Nihal - oltre ad una delle creazioni appartenenti alla nuova collezione di Coquilette di cui vi parlerò prossimamente dato che la sua promozione inizierà ufficialmente i primi di Ottobre (al Pitti è stata presentata priva di nome).

Tra gli altri floreali proposti all'evento di quest'anno hanno catturato la mia attenzione Lilac Love di Amouage (una gardenia al cioccolato con un eliotropio dalla sfaccettatura vanigliata), Rahele di Neela Vermeire (un osmanto chypre che sulla mia pelle non mostra il suo volto chypre ma è come se sbocciasse), Éperdument di Antonio Alessandria (fiore d'arancio ed osmanto in un abbraccio mediterraneo di agrumi, note marine ed ozono), Nymphessence di Dear Rose (magnolia, fresia e fiore d'arancio uniti a morbide note legnose-muschiate ed immersi nella solarità del mandarino) e Pearl di Mancera (uno stupendo e denso profumo "bianco" avvolto da uno zuccherino alle mandorle). Lo stand di Simone Cosac era addobbato con bouquet di rose ed orchidee bianche ad annunciare la nuovissima fragranza Amore Proibito, celata da un meraviglioso flacone e caratterizzata anch'essa da una composizione floreale arricchita da raffinate spezie e sfumature legnose.

Seppur discrete e presentate senza troppo clamore, le rose restano comunque le regine di quest'ultima edizione di Pitti Fragranze.

Foto da Pitti Fragranze 2016 di Sandrina

 

    

Autrice: Sandra Raičević Petrović
(
sandrina_bambina)


   Redattore Esecutivo, Scrittrice e Disegnatrice di Fragrantica

sandrina@fragrantica.com

 





MEH
 



Precedente Arte, Libri, Eventi Successivo


Advertisement

Aggiungi la Tua Recensione

Diventa membro di questa comunità online di profumi e potrai aggiungere le tue recensioni.

Advertisement

Advertisement

Nuove Fragranze

Marche e profumi popolari: